Google licenzia 12.000 persone

È il maggior taglio di personale nella storia dell'azienda.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-01-2023]

alphabet google licenzia

Non è soltanto Microsoft a inaugurare il 2023 annunciando un'ondata di licenziamenti: anche Alphabet è dello stesso parere, e infatti si sta preparando a lasciare a casa circa 12.000 persone (circa il 6% del totale), dipendenti di Google e delle altre aziende del gruppo.

L'annuncio del maggior taglio alla forza lavoro nella storia di Google è stato dato dal CEO Sundar Pichai, il quale peraltro già lo scorso luglio ha iniziato una campagna mirata a tagliare i costi interni di Alphabet, affermando che la produttività «non è quella che dovrebbe essere».

Le prime vittime dell'azione di Pichai sono stati progetti come Waze (fuso in Google Maps), Project Loon, e Stadia, ma anche l'eliminazione della divisione laptop e gli investimenti in Google Assistant. Ora tocca alle persone.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le Internet-mongolfiere di Google sono quasi realtà

Commenti all'articolo (1)

Il 6% dei dipendenti non è poco per un'azienda che, pur registrando una forte diminuzione, presentava ancora nel terzo trimestre 2022 un utile netto di quasi 14 miliardi di dollari. Evidentemente, ancora una volta, si vuol salvaguardare sempre l'utile per gli azionisti a discapito dei lavoratori.
28-1-2023 14:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3855 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics