Il 2024 sarà l'anno del Wi-Fi 7

Lavorando su tre bande in contemporanea promette connessioni stabili capaci di raggiungere realmente i 5 Gbit/s.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2023]

wifi 7

Il 2024 sarà l'anno del Wi-Fi 7. La Wi-Fi Alliance ha confermato che entro la fine del primo trimestre del prossimo anno le specifiche del nuovo standard, altrimenti conosciuto come 802.11be, saranno definitive.

Per quanto riguarda le prestazioni, Intel e Broadcom hanno mostrato già lo scorso anno che con il Wi-Fi 7, in scenari reali e non teorici, si possono raggiungere i 5,8 Gbit/s (mentre il Wi-Fi 6 tipicamente si ferma a 1,7 Gbit/s) grazie all'utilizzo simultaneo delle frequenze nella gamma dei 2,4 GHz, 5 GHz, e 6 GHz.

Rispetto agli standard precedenti, il Wi-Fi 7 dovrebbe garantire anche connessioni più stabili grazie alla tecnologia multi-link usata per il bilanciamento del traffico e la gestione di più dispositivi collegati alla medesima rete.

Sebbene dispositivi compatibili con le bozze del Wi-Fi 7 siano disponibili da un paio d'anni, la vera invasione di apparecchi adeguati alle specifiche finali si vedrà quindi probabilmente dopo l'estate del 2024.

Intel prevede, non a caso, che i primi Pc con Wi-Fi 7 arrivino sul mercato verso la fine del 2025 ma anche che occorrerà attendere il 2025 prima che questi costituiscano una parte consistente dell'offerta.

I vari produttori di apparecchi Wi-Fi (computer, router, schede PCI, schede madri e via di seguito) hanno peraltro già iniziato a mostrare le proprie proposte: per esempio Gigabyte ha già a catalogo la scheda madre GC-WIFI7 che supporta l'ultima revisione dello standard.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Debutta Wi-Fi 6 con velocità fino a 10 Gbit/s
Il cavo USB per violare qualsiasi iPhone
Wi-Fi 6: la nomenclatura diventa più semplice e le reti più veloci

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 15)

Ho provato appena installato il router purtroppo però il router del provider non si collegava più alla portante e non sono riuscito a trovare un modo per farlo funzionare correttamente. Leggi tutto
8-1-2024 14:19

Magari fosse sempre possibile... Io spero vivamente che, quando passerò alla fibra, me la caverò con l'ONT del fornitore e nulla più di questo, ma sono pessimista nel midollo dunque... Leggi tutto
8-1-2024 14:11

@Gladiator - disattiva il wi-fi del router del provider, collegalo con il tuo con un cavetto e fine :roll:
8-1-2024 13:53

Inoltre, in ambito domestico, diventa sempre più difficile scegliersi un modem router diverso da quello fornito dal provider per cui ti becchi ciò che ti viene fornito e te lo fai bastare. Fino a qualche anno fa usavo il modem router fornito in bridge ed avevo il mio router preferito e molto più configurabile da utilizzare per la mia... Leggi tutto
7-1-2024 14:36

A me su un modello recente indica espressamente WiFi 6 in dotazione, immagino ogni componente risponda a modo suo.
20-12-2023 14:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1263 voti)
Febbraio 2024
Flipper Zero non è un gadget per “hackerare tutto”
Windows 11, malfunzionamenti a raffica dopo l'ultimo update
L'attacco informatico con gli spazzolini da denti
Malware di fabbrica nei mini PC venduti su Amazon
Samsung, beccata a barare, la butta sul filosofico
Google dice addio alla cache delle pagine web
LibreOffice 24.2 è pronto per il download
Gennaio 2024
Windows 11, sparisce la barra delle applicazioni
Al posto di Windows 12, un Windows 11 più snello e pieno di IA
IA, clonare le voci per truffare il prossimo è un gioco da ragazzi
No, le auto elettriche non vanno in tilt per il freddo
Errore 0x80070643 in Windows Update: la soluzione è un po' nerd
Rilasciato Scribus 1.6, la soluzione open source per il desktop publishing
Microsoft lancia il tasto Copilot
SSD, prezzi in aumento
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 febbraio


web metrics