Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Newsletter n. 1097

Micheal Jackson attacca PirateBay Hot!

News - Artisti famosi o quasi dimenticati attaccano il tracker Bit Torrent, forse rimpiangendo la passata notorietà. (12 commenti)
19-05-2008
Hot! La compagna di letto virtuale

News - Una ragazza virtuale che fa "compagnia a letto" e reagisce ai movimenti. (46 commenti)
20-05-2008
899 e 892 bloccati Hot!

News - Dal 30 giugno verranno disabilitati tutti i prefissi 899 e 892, ma l'Autohority ha già concesso le prime deroghe. (5 commenti)
di Pier Luigi Tolardo, 19-05-2008
Hot! Falla ancora senza patch in Internet Explorer

Sicurezza - Stampando una pagina Web si rischia di permettere a un attaccante l'esecuzione di codice arbitrario. (2 commenti)
20-05-2008
Il guanto che traduce i gesti in parole Hot!

Maipiusenza - Il dispositivo traduce il linguaggio dei segni in parole, sintetizzate da un telefonino. (3 commenti)
20-05-2008
Hot! iphone

Segnalazioni - Una piccola ma completa guida su quello che si preannuncia come un oggetto "cult" anche per gli italiani. (3 commenti)
di Pier Luigi Tolardo, 19-05-2008
Da Trendnet Ethernet a 200 Mbit su rete elettrica Hot!

News - Trendnet presenta un adattatore che promette di raddoppiare (almeno nominalmente) la velocità delle reti cablate tradizionali. (4 commenti)
20-05-2008
Hot! Due telecamere Axis per videosorveglianza discreta

News - Axis presenta due piccole videocamere di rete per la videosorveglianza che sporgono dal soffitto di appena 3 centimetri. (2 commenti)
19-05-2008
redditi degli italiani Hot!

Focus - La mossa a sorpresa dell'Agenzia delle Entrate di mettere online tutti i redditi ha colto di sorpresa gli italiani. Ripercorriamo le tappe di una settimana "caldissima" tra decisioni del Garante e fughe dei dati sul peer to peer, con l'opinione pubblica spaccata in due.
di Dario Meoli, 01-05-2008
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (364 voti)
Leggi i commenti
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati

web metrics