Bill Gates: Microsoft ha sbagliato con Windows Phone

Il fondatore di Microsoft definisce un errore l'intera strategia mobile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2013]

gates cbs windows phone errore

Nonostante in generale abbia ricevuto apprezzamenti, Windows Phone (anche nella sua attuale incarnazione) non è riuscito a sfondare nel settore mobile.

Non ci si aspetterebbe però che proprio Bill Gates, fondatore di Microsoft e tuttora suo presidente - sebbene dedichi la maggior parte del tempo a gestire la propria fondazione - definisca l'intera strategia mobile «un errore». L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è la tua piattaforma mobile preferita?
Windows Phone
Android
iOS (iPhone)
BlackBerry OS (Rim)
Symbian
Ubuntu o altro Linux
Bada

Mostra i risultati (4435 voti)
Leggi i commenti (11)
In un'intervista alla CBS, Gates ha dichiarato: «Non abbiamo mancato i cellulari. Ma il modo in cui abbiamo affrontato la cosa non ci ha permesso di ottenere la leadership del mercato, quindi si tratta chiaramente di un errore».

Gates ha poi spiegato che negli ultimi anni Steve Ballmer, CEO di Microsoft, «ha fatto cose spettacolari. Windows 8 è la chiave per il futuro... il computer Surface... Bing, la gente ha visto che è un prodotto di ricerca migliore... la Xbox...» per poi chiedersi «Ma è abbastanza? No. Lui [Ballmer, ndr] e io non siamo convinti che, in termini di cose innovative, stiamo facendo tutto il possibile».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Bill Gates confessa il suo errore più grande
Microsoft, otto candidati per sostituire Ballmer
Microsoft Surface RT debutta in Italia tra i bug
Due nuovi smartphone con Windows Phone 8 da HTC
Microsoft regala PC, smartphone e tablet a tutti i dipendenti
Nokia svela i Lumia a ricarica wireless
Tutte le novità di Windows Phone 8

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Cavolo, su questo la pensavo come Bill fin da quando hanno annunciato il nuovo Windows Phone, peccato che sia l'unica cosa che mi accomuna a lui... :cry:
3-3-2013 19:48

Scusate ma queste 2 cose mi fanno cadere a terra dalle risate.. :rolling: Guglielmino De Cancellis mi fa troppo ridere !!! Leggi tutto
28-2-2013 17:31

Mi chiedo perchè abbiano scelto Ballmer, c' erano di certo pretendenti meno ricchi ma anche meno ridicoli che aspiravano al posto di CEO. Si può sempre buttarlo fuori in stile yahoo (ndr: con un sms con su scritto "you are fired!") XD
28-2-2013 10:07

{Filippo}
Miseria se è invecchiato il Guglielmino De Cancellis! Considerando che abbiamo la stesssa età (anche se un conto in banca molto diverso) mi si stringe un po' il cuore, pensando ai vecchi tempi... Pur essendo uno squalo come Balmer, Guglielmino ha saputo farsi da parte quando ha capito che l'azienda era troppo legata al suo nome, ma ora... Leggi tutto
27-2-2013 00:02

{redfifer}
L'unico ad aver sbaglato é stato tuo padre che per non avere l'amante ha ingravidato la moglie, permettendoti di nascere.
26-2-2013 12:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2475 voti)
Gennaio 2020
Cooler Master: addio siringhe, ma la pasta termica non è una droga
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics