Lo streaming musicale di Google minaccia Spotify

Il servizio offrirà musica gratis in streaming - ma con la pubblicità - tramite YouTube e Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-05-2013]

google musica streaming

L'edizione 2013 della Google I/O Conference che sta per aprire i battenti ha già attirato l'attenzione su di sé perché ci si aspetta che ospiti un annuncio particolare: quello del servizio di streaming musicale targato Google.

Stando alle indiscrezioni raccolte nel web l'azienda di Mountain View sarebbe pronta a muovere guerra a Spotify e, a questo scopo, avrebbe già stretto accordi con Universal Music Group, Sony Music Entertainment e Warner Music Group.

Le tre major avrebbero concesso a Google l'accesso ai propri cataloghi per lanciare un servizio articolato su due piattaforme: i PC desktop e i dispositivi mobili con Android.

Tramite un'app in Google Play, questi ultimi permetterebbero ai loro utenti di ascoltare musica in streaming secondo modalità per ora non rivelate.

Per quanto riguarda i computer, invece, il canale prescelto per il lancio della nuova piattaforma sarebbe YouTube, il quale metterebbe gli utenti di fronte a due scelte: potranno aderire a un programma a pagamento, che offrirà loro musica e video in streaming senza interruzioni; oppure potranno usufruire di quello gratuito, ma in questo caso dovranno sopportare la pubblicità.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai pi¨ spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed Ŕ legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3510 voti)
Leggi i commenti (10)

Google conterebbe dunque di affascinare gli oltre 24 milioni di utenti di Spotify grazie alla popolarità di YouTube e al successo dei dispositivi Android, ma sembra che voglia anche muoversi rapidamente per battere sul tempo Apple.

Pare proprio che anche l'azienda di Cupertino stia infatti per entrare in partita con un servizio già battezzato iRadio (ma non è dato sapere se sia questo il nome ufficiale): il funzionamento dovrebbe essere analogo a quello di Pandora, ossia il servizio sarebbe in grado di suggerire agli utenti delle playlist basate sui loro stessi gusti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Clubhouse, il social network della voce spopola: adesso preferiamo parlare?
Napster (ri)sbarca in Italia, ma adesso è legale
Apple, conto alla rovescia per iRadio
L'estensione di Chrome per scaricare da Spotify
Amazon, arriva la Kindle TV
BitTorrent Live apre al webcasting in tempo reale
Dropbox compra Audiogalaxy e spegne lo streaming

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3589 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics