Google lancia il nuovo Nexus 7: ha già Android 4.3

Dotato di hardware potente e schermo Full HD, l'ultimo tablet di Google svela la più recente versione di Android, chiamata ancora Jelly Bean.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-07-2013]

google nexus 7 2 android 4 3

Se n'era parlato ad aprile e ora le promesse sono diventate realtà: con un'apposita conferenza stampa, Google ha svelato la nuova versione del tablet Nexus 7, e contemporanea-mente mostrato al mondo Android 4.3 ''Jelly Bean''.

Il nuovo Nexus 7 non è diventato tanto economico quanto si sperava, ma si è rinnovato nell'hardware e anche nell'aspetto: ora misura 197 x 119 x 10 mm (è insomma un po' più corto e più sottile del predecessore) e pesa 290 grammi (50 grammi in meno della versione precedente).

Lo schermo naturalmente ha una diagonale lunga 7 pollici e offre una risoluzione di 1920x1200 pixel, per una densità di pixel pari a ben 323 ppi. All'interno si trova un processore quad core Qualcomm Snapdragon S4 Pro a 1,4 GHz, accompagnato da 2 Gbyte di RAM; la memoria interna può essere da 16 Gbyte oppure da 32 Gbyte.

La dotazione comprende poi fotocamera anteriore da 1,2 megapixel, fotocamera anteriore da 5 megapixel, porta Slim Port HDMI, chip NFC, connettività Bluetooth e Wi-Fi, ricarica a induzione e, per uno dei modelli (in vendita solo negli USA) anche il supporto alla connettività LTE.

Il lancio negli USA è atteso per il 30 luglio; lì il modello da 16 Gbyte (solo Wi-Fi) costerà 230 dollari e quello da 32 Gbyte (sempre solo Wi-Fi) 270 dollari; quello con LTE (e 32 Gbyte) costerà 350 dollari.

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4248 voti)
Leggi i commenti (7)

Il Nexus 7 è anche il primo dispositivo a essere dotato ufficialmente (sebbene gli aggiornamenti stiano arrivando anche per altri prodotti) dell'ultima versione di Android, la 4.3, che mantiene il nome in codice di Jelly Bean.

Tale decisione sottolinea come questa versione non sia qualcosa di completamente nuovo ma semplicemente un miglioramento di quanto già visto.

Le novità che porta con sé, per quanto interessanti, non sono certo eclatanti e forse interessano più gli sviluppatori che gli utenti comuni: debuttano il supporto alle librerie OpenGL ES 3.0 che permetterà di sviluppare giochi con effetti grafici migliori, il nuovo framework per il DRM, l'introduzione dei profili con restrizioni (che rende più facile condividere un tablet tra più utenti), un sistema più semplice per l'inserimento del testo e un cambio utente velocizzato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google svela il Nexus 7 con Android 4.1 Jelly Bean

Commenti all'articolo (3)


Teoricamente, senza artifizi strani di conversione, 350 $ corrispondono a circa 270 € quindi in Italia potrebbero anche proporlo a 300... o no? :?
29-7-2013 19:25

vero, ma il nexus 7 3g si portava a casa con 300 euro, quindi ci si aspettava almeno gli stessi prezzi. Il "problema" è che anche a questo prezzo vale la pena comprarlo, non mi sembra ci sia nulla di più conveniente.
28-7-2013 17:55

Comunque 350 $ per il dispositivo con 32 Gb, connessione LTE e con le caratterische citate nell'articolo non mi sembra affatto un prezzo esagerato...
27-7-2013 19:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2363 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics