Telecom Italia: bye bye, Italia

La spagnola Telefónica è in prima linea per prendere il controllo di Telecom Italia, con il placet del governo Letta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-09-2013]

Telecom addio Italia

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta è stato chiaro almeno su una questione: quella che coinvolge Telecom Italia e la Cassa Depositi e Prestiti.

Ha fatto sapere che a breve non è previsto alcun ingresso di capitali pubblici in Telecom Italia e nemmeno in una eventuale nuova società che gestisca la rete.

Letta è stato coerente: dato che vorrebbe partire con nuove privatizzazioni di aziende pubbliche come potrebbe, contemporaneamente, approvare la ri-nazionalizzazione di una ex azienda statale come Telecom?

Dopo la già annunciata uscita di scena di Mediobanca e Generali, Telecom Italia non ha più alternative alla presa del controllo da parte dell'azionista spagnolo Telefónica, operazione per la quale ha sempre lavorato, pubblicamente, l'attuale presidente Franco Bernabè.

Una volta ottenuta la posizione dominante, Telefónica, per ripagarsi del maggiore esborso, potrebbe vendere ad altri la ricca Tim Brasile.

Sondaggio
Quale di questi grandi trend dominerÓ maggiormente il mercato dell'Information & Communication Technology nei prossimi due anni?
Cloud Computing
Mobility
Virtualizzazione
Sicurezza e Risk Management
Energy Efficiency
Business Intelligence
Big Data

Mostra i risultati (1461 voti)
Leggi i commenti (4)

Nel frattempo, dal 1 settembre è arrivato in Telecom Italia quale nuovo capo delle risorse umane Mario Di Loreto, ex capo del personale della Barilla, con il compito gestire (o bloccare?) la prevista separazione dei call center dal resto dell'azienda, che anticiperebbe lo scorporo della Rete.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
I call center italiani finiranno tutti in Romania?
Telecom Italia: sì ai dividendi, no agli investimenti

Commenti all'articolo (5)


Straquoto! Leggi tutto
7-9-2013 15:39

{veronese}
L'italia esiste, ma non esistono gli italiani. Non esistono dalla costituzione della nazione, e le divisioni fra popolazioni sono sempre state alimentate da una classe politica furba e completamente amorale: dividi e impera... Causa i debiti imponenti che l'italia ha con l'estero, le nostre aziende vengono (s)vendute... Leggi tutto
6-9-2013 20:50

{ospite}
Nel 2006 fui assunto dall'ennesima scatola cinese di Telecom Italia. Il contratto co.co.co, sulla carta sembrava funzionare, ma nella realtÓ era un fallimento toale. Bisognava chiamare nelle case della gente e proporre il Telefono Aladino od il video telefono (altro flop gigantesco e vi dir˛ anche il perchŔ), sembra che Tronchetti... Leggi tutto
4-9-2013 21:30

@zeross L'ultima domanda non la dovresti nemmeno fare. Al di lÓ dell'immediato vantaggio che come utenti potremmo eventualmente avere da questo passaggio, quello che c'Ŕ da osservare Ŕ il prosieguo di un processo di svendita delle aziende italiane all'estero. E' l'Italia che sta fallendo come nazione senza liquidazione ufficiale.... Leggi tutto
4-9-2013 17:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerÓ realtÓ per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietÓ degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirÓ le password: conoscerÓ le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identitÓ.
Smart City: le cittÓ faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1298 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 giugno


web metrics