Cinque trucchi per Gmail

Alcuni semplici suggerimenti per usare al meglio la posta elettronica di Google.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-05-2014]

gmail trucchi

1. Comporre le email in una nuova scheda

Non tutti amano la finestra "fluttuante" di composizione delle email introdotta da Gmail sul finire del 2012.

Coloro che preferiscono scrivere i propri messaggi in una scheda separata del browser non devono fare altro che tenere premuto il tasto Ctrl quando cliccano sul pulsante Scrivi: si aprirà così una nuova scheda per la composizione dell'email. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il prodotto più obsoleto tra questi?
Il lettore DVD da salotto: sta per fare la fine del videoregistratore VHS.
L'iPod: ormai la musica si ascolta con lo smartphone.
Il Blackberry: ha pochissime app, ormai ha fatto il suo tempo.
Angry Birds: ormai la moda è passata.
Un telefonino che non sia smartphone: esistono ancora?
L'auricolare Bluetooth: è bruttissimo a vedersi.
Lo smartwatch, per lo meno quelli di prima generazione: brutti e limitati.
Il Nintendo Wii: non può competere con l'Xbox One e la PS4.

Mostra i risultati (1939 voti)
Leggi i commenti (8)
2. Velocizzare le risposte

Può capitare di utilizzare la stessa risposta molte volte, ed è tedioso riscrivere sempre lo stesso testo.

Fortunatamente Gmail ci viene in soccorso anche in questo caso con le Risposte predefiniti: si tratta di porzioni di testo che si possono salvare e incollare nei messaggi ogni volta che si vuole, con un semplice clic del mouse.

Per attivare questa funzione occorre andare nella scheda Labs del menu Impostazioni e scorrere l'elenco fin quasi al fondo, cercando la scritta Risposte predefinite.


Una volta attivata l'opzione e salvate le modifiche, ogni volta che si comporrà un messaggio si potrà salvarne una parte da riutilizzare a piacimento.

Basterà selezionare la parte del messaggio che si vuole conservare e quindi aprire il menu che si trova in basso a destra nella finestra di composizione, quello indicato da una piccola freccia che punta verso il basso.

A quel punto si vedrà la voce Risposte predefinite, selezionando la quale si aprirà un ulteriore sottomenu contenente le eventuali risposte già salvata e la voce Nuova risposta predefinita, che permette di salvare la porzione di testo selezionata.

Per inserire una risposta predefinita in un messaggio occorre aprire il menu come appena indicato e selezionare una delle risposte salvate in precedenza.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Ricerche intelligenti e archiviazione automatica

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ecco come cambierà Gmail
Dieci trucchi per Gmail
Gmail, ecco come attivare l'interfaccia con le cartelle
Gmail diventa multifinestra

Commenti all'articolo (3)

google services is best :)
20-9-2014 12:07

@puntaz In realtà il servizio c'è, ma solo per gli account a pagamento. Ciao
13-6-2014 22:10

Google mail tante cose dalle più utili alle più inutili MA comunque non capisco perchè non prende ancora in considerazione l'opzione CONFERMA APERTURA mail da parte del ricevente, cosa che quasi tutti i provider hanno per la posta elettronica, sarebbe un ottimo servizio quello di segnalare al mittente se il destinatario ha aperto la... Leggi tutto
13-5-2014 00:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2309 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics