I malviventi che usano i droni per rubare la marijuana

Succede nel Regno Unito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-05-2014]

droni ruba marijuana

Non ci sono solo Amazon e Google a prevedere un brillante futuro per i droni: anche i criminali britannici sono dello stesso parere.

ITPortal segnala infatti che nel Regno Unito - e in particolare nel Shropshire - alcune bande criminali hanno iniziato ad adoperare i droni per trovare le coltivazioni illegali di cannabis. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di questi dispositivi degni di un film di fantascienza ma già esistenti vorresti avere?
Erascan: un cancellino per lavagne bianche in grado di effettuare una scansione con OCR di tutto ciò che cancella.
Tamaggo Ibi: una videocamera con lente circolare in grado di scattare foto a 360 gradi.
No More Woof: legge le onde cerebrali dei cani e traduce i pensieri in linguaggio umano.
Il drone per le consegne Amazon Prime Air: consegnerà i pacchi volando, rendendo obsoleti i corrieri.
WAT: la lampada alimentata ad acqua.
Transparent TV: grazie alla tecnologia TOLED (LED Organici Trasparenti) è dotato di uno schermo praticamente invisibile.
Electrolux Wirio, la cucina trasportabile composta da quattro diversi elementi, per cucinare e tenere in caldo i cibi.
Touch Hear, per toccare con un dito una parola stampata e ascoltare la pronuncia e il significato.
Immersed Senses, una maschera per sub che estrae ossigeno dall'acqua ed è dotata di schermo per mostrare informazioni utili.
La maniglia che si sterilizza da sola grazie a una lampada integrata a raggi ultravioletti.
Heart Rate Monitor Earphone, gli auricolari che rilevano il battito cardiaco e il consumo di ossigeno.
Voyce, il collare per cani che misura il battito cardiaco e il ritrmo respiratorio, conta le calorie e indica se l'animale non fa abbastanza esercizio.
Makerbot Z18, una stampante 3D che funge da replicatore per oggetti voluminosi.

Mostra i risultati (1739 voti)
Leggi i commenti (4)
Il sistema usato per l'individuazione è lo stesso adoperato dalla polizia per lo stesso fine, e si basa sull'utilizzo di videocamere a infrarossi che rilevano la particolare "firma termica" della marijuana, la cui coltivazione richiede alte temperature.

Lo scopo dei criminali è però ben diverso da quello delle forze dell'ordine: una volta individuata la coltivazione, infatti, rubano le preziose ed illegali piantine oppure ricattano il proprietario del campo.

«È un gioco onesto. Non sto usando il mio drone per vedere se qualcuno ha dei bei televisore. Se violi la legge, allora entri nel mio mondo e in quello dei miei droni» ha raccontato un trentatreenne anonimo a un giornale locale.

L'ipotesi dell'uomo intervistato non è peregrina, e sta facendo riflettere le forze di polizia, che si chiedono quando i criminali inizieranno ad adoperare i droni per spiare nelle case delle persone normali, e non solo nei campi dei coltivatori di marijuana.

Tom Watson, membro del Parlamento britannico, commenta: «Come società dovremo fare i conti con l'impatto dei droni sulle nostre leggi e norme negli anni a venire, ed è ora che il governo inizi ad ascoltare le preoccupazioni relative alla privacy e all'abuso dei droni».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il super-studio che conferma i benefici della marijuana
I droni per contrabbandare droga e armi dentro le carceri
L'azienda che ti consegna la marijuana col taxi
Drone si schianta nel parcheggio di un supermercato, trasportava droga
I droni al servizio del fisco
L'app per comprare online (legalmente) la marijuana
Drone allarma donna nuda in casa, che chiama la polizia
Controllare i droni con Oculus Rift
Google si lancia nel mercato dei droni
Amazon, il progetto droni è reale
Il birrificio che consegna coi droni
Facebook porta connettività in Africa con i droni

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Con tutta questa disponibilità mi fate proprio venir voglia di provarci...
19-5-2014 08:19

+1 :wink: Mauro Leggi tutto
19-5-2014 01:07

Concordo. L'unica è lo sparatutto anti-drone. Evoluzione del laser anti-zanzara. :D
18-5-2014 16:33

Contaci! :wink:
15-5-2014 20:57

Mi raccomando, se la start up va in porto tienimi presente, mi propongo gratuitamente per testare un eventuale videogioco sparatutto!! :wink:
15-5-2014 19:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (1100 voti)
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 novembre


web metrics