Telecom Italia ricomincia i contratti di solidarietà

Grazie al Jobs Act potrà prorogare i contratti di solidarietà per altri tre anni, dopo i cinque già applicati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-10-2015]

contratto2

I contratti di solidarietà sono un regime di riduzione dello stipendio (e dell'orario di lavoro) a carico dell'Inps che le aziende, tramite accordo con i sindacati, possono applicare in caso di esuberi del personale, per evitare i licenziamenti.

La legge ha previsto, fino al 2015, un massimo di cinque anni di durata, o meglio quattro anni con l'interruzione di un anno.

Telecom Italia, pur avendo avuto bilanci sostanzialmente in attivo, ha applicato questo ammortizzatore sociale dal 2009 al 2015 per circa 30.000 addetti.

Con l'utilizzo intensivo e fino al suo tetto massimo, Telecom Italia non avrebbe più potuto utilizzare questo strumento. Ma è intervenuto il nuovo Jobs Act, che ha ridotto il numero di anni di contratto di solidarietà a un massimo di tre anni, o due più un anno di cassa integrazione.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
Sì, ma in azienda non me lo permettono.
No.
Sì, ma solo alcuni giorni alla settimana.
Sì, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2241 voti)
Leggi i commenti (17)

In questo modo, con il cambiamento delle regole, Telecom potrà ricominciare da capo per ridurre il costo del lavoro. Infatti, la stessa Telecom Italia ha ammesso, al tavolo del confronto presso il Ministero dello Sviluppo Economico, che l'esubero denunciato di 2.800 unità, scese poi a 2.600, derivava da un calcolo di riduzione del costo del lavoro più che da una riorganizzazione lavorativa.

Ora Telecom Italia ha perfezionato un accordo con Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Ugl-Tlc, a cui la Slc-Cgil si è dichiarata contraria,con l'approvazione della maggioranza risicata dei delegati Rsu (37 componenti su 71) prevede per due anni una riduzione annuale di 23 giorni lavorativi per tutto il personale di Caring Services, i call center aziendali, e di Tiit, la società di ICT del gruppo.

Per questo personale la riduzione di orario sarà più onerosa di quella che si è applicata negli scorsi anni perché è scesa la percentuale di salario coperta dall'Inps entro il massimo che è previsto dalla Cig, cioè poco più di mille euro. Questa novità dovrebbe portare a una forte opposizione nelle assemblee sindacali che si svolgeranno sull'accordo e forse a scioperi della Cgil contro, oltre che dei sindacati autonomi Snater e Cub.

I risparmi ottenuti con l'applicazione della solidarietà difensiva verranno investiti da Telecom nel piano di prepensionamenti agevolati volontari che dovrebbe impegnare altre 2.800 unità, a cui l'azienda pagherà fino a un massimo di 4 anni di contributi prima del raggiungimento dei requisiti previdenziali con la corresponsione di fino all'80% della retribuzione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Telecom Italia, nessun licenziamento per gli esuberi
Esuberi Telecom Italia: verso un accordo ma la CGIL non ci sta
Telecom Italia denunciata per i contratti di solidarietà
Esuberi Telecom, raggiunto l'accordo

Commenti all'articolo (1)

Sarà vero? O serviranno per pagare ancora una volta i dividendi agli azionisti come in questi ultimi anni in cui un'azienda che licenziava e faceva solidarietà poi si permetteva ogni volta di distribuire dividendi cosa che, normalmente, un'azienda in crisi non fa proprio... Leggi tutto
31-10-2015 18:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come proteggi il tuo computer?
Proteggere? Dai ladri, forse?
Ogni tanto utilizzo un antivirus online.
Ho un antivirus e tengo aggiornato il sistema operativo.
Ho antivirus, firewall, antispyware, parental control e ogni sorta di protezione.
Utilizzo Linux.
L'unico computer sicuro è un computer offline.

Mostra i risultati (5192 voti)
Maggio 2019
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Tutti gli Arretrati


web metrics