L'ISIS risponde ad Anonymous: ''Idioti''

Il Collettivo ha dichiarato guerra allo Stato islamico, che si dimostra tutt'altro che spaventato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-11-2015]

anonymous dichiara guerra isis parigi

«Lanceremo contro di voi la più grande operazione mai lanciata» a queste parole il Collettivo Anonymous ha affidato la propria dichiarazione di guerra all'Isis in risposta agli attacchi di Parigi, in seguito ai quali sono morte oltre 100 persone.

Con un video online, com'è normale per Anonymous, il Collettivo ha annunciato l'inizio di una vasta serie di operazioni di hacking: «Gli Anonymous da tutto il mondo vi daranno la caccia. Dovreste sapere che vi troveremo e non vi lasceremo andare. Aspettative dei cyber attacchi giganteschi. Vi abbiamo dichiarato guerra. Preparatevi» dice in francese la voce nel video, mentre il volto è nascosto dall'ormai nota maschera di Guy Fawkes.

La risposta dell'Isis? «Idioti». Su un canale Telegram ritenuto affiliato allo Stato islamico è apparso un messaggio che recita: «Gli hacker di #Anonymous hanno minacciato in un nuovo video di condurre una grande operazione di hacking contro lo Stato islamico (idioti)».

«Che cosa violeranno?» si chiede ancora l'Isis, facendo notare che finora il massimo che Anonymous è riuscito a ottenere è hackerare gli account twitter e email di alcuni affiliati.

Sondaggio
Quando hai problemi col Pc a chi ti rivolgi?
A chi me lo ha venduto
A un tecnico specializzato
A un amico o a un parente più esperto
Chiedo su un forum
Chiedo su Facebook
Cerco di risolvere il problema da solo
Se il problema sembra serio, non perdo tempo: formatto
Mi limito a imprecare

Mostra i risultati (4340 voti)
Leggi i commenti (22)

Ad ogni buon conto, sul canale sono apparse poi le istruzioni per difendersi da eventuali tentativi di violazione, che sono poi i soliti consigli buoni per chiunque, come non seguire link provenienti da fonte sconosciuta e non parlare con persone che non si conoscono. Ma anche «cambiare indirizzo IP costantemente».

Qui sotto, il video di Anonymous.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, i suggerimenti di amicizia mettono in contatto estremisti islamici che non si conoscevano
Anonymous e il sito dell'Expo intasato da giorni
Anonymous minaccia i terroristi dell'ISIS
Dieci anni all'hacker attivista tradito dal capo di LulzSec
Anonymous attacca il sito del Ministero dell'Ambiente
Anonymous attacca il sito della Lega Nord
Anonymous, attacco al Viminale
Uno degli Anonymous già coinvolto nella vicenda Calipari
Anonymous e l'associazione a delinquere virtuale
Anonymous dichiara guerra alla Corea del Nord
Anonymous attacca il sito del Palazzo di Giustizia di Milano
Anonymous non conosce il blind carbon copy

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Boh, non ho capito a quale link ti riferisci. Il video presente nell'articolo di cui stiamo parlando, in francese, inizia dicendo "Venerdì 13 novembre 2015"... non si riferisce certo al gennaio scorso.
18-11-2015 18:24

Sarà come dite. Ma nella Vs NewsLetters il link mi porta al video di Gennaio 2015. Dal sito di Repubblica il video è diverso e parlato in inglese e non in francese come quello linkato. Non è mia intenzione polemizzare su una vicenda tanto grave e pertanto io la chiudo quì. Al.
18-11-2015 17:33

Il video postato su Zeus News è corretto. Forse ti ha tratto in inganno il riferimento a Charlie Hebdo, che peraltro è presente anche nella versione poi tradotta in inglese. Leggi tutto
18-11-2015 12:48

Infatti... Fosse solo un impacco tiepido, neanche se ne sarebbero accorti. Invece sembrerebbero scottati, e sulla gamba "buona" Leggi tutto
17-11-2015 19:07

Se si coalizzano in tutto il mondo, come hanno dichiarato, qualcosa potrebbe saltare fuori. In questi casi, per fare danni bastano una decina di nomi sicuri. AldoWeb
17-11-2015 16:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa manca nel tuo notebook attuale e vorresti che fosse presente? Aggiungi eventualmente la risposta nei commenti.
Una maggiore risoluzione del display
L'uscita VGA
Un processore più veloce
Più memoria Flash
La possibilità di utilizzare una batteria più capace
La porta LAN
Almeno una porta USB supplementare o una USB 3.0
Più memoria RAM
Il touchscreen

Mostra i risultati (1696 voti)
Gennaio 2020
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Tutti gli Arretrati


web metrics