Flessibilità sul lavoro e tanta tecnologia, ma poca produttività



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-10-2017]

Office Working Lady

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Calo della produttività in ufficio: che fare?

Sondaggio
Secondo te Internet...
E' stata la più importante innovazione tecnologica degli ultimi anni.
Ha reso le relazioni umane troppo impersonali.
Ha reso più facile la vita di tutti i giorni.
E' stata un toccasana per l'economia mondiale.
E' riuscita a facilitare le relazioni umane.
Ha contribuito a confondere le identità dei popoli.

Mostra i risultati (2700 voti)
Leggi i commenti (12)

Oggi, un posto di lavoro flessibile è cruciale. È un fattore decisivo per molti millennial che cercano lavoro. Per gli appartenenti alla Generazione X nei loro anni di genitorialità, la possibilità di lavorare da casa è più una necessità che una scelta di vita.

Ma come si comportano i lavoratori in questa situazione? Sono realmente produttivi? Ci sono dati che sembrano confermare questa tendenza. L'Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano, ad esempio, ha recentemente stimato in 250mila le persone che in Italia lavorano in modo agile, e ha evidenziato come una gestione più elastica di tempi e luoghi di lavoro generi un aumento della produttività dal 15% al 20%, un taglio ai costi degli immobili aziendali dal 20% al 30%, un crollo dell'assenteismo e un miglioramento del clima in azienda.

Una cosa è certa, però. Indipendentemente dall'opinione sullo smart working, non si possono dotare i dipendenti di strumenti meno validi rispetto a ciò che hanno in ufficio e aspettarsi di ottenere gli stessi risultati.

Essere agili e flessibili richiede una tecnologia intelligente e molte aziende fanno fatica a ottenerla. Il motivo? Usare diversi strumenti di business richiede comunque un livello base di competenze da parte degli utenti e la capacità di scaricare, installare, impostare e sincronizzarli in diversi account. Poi bisogna farli funzionare in modo ottimale assieme ad altre piattaforme. Il risultato? Meno tempo utile per il lavoro effettivo.

Un ulteriore livello di complessità è dato dal digital divide tra i dipendenti. Una parte consistente della forza lavoro è formata da millennial avvezzi alla tecnologia, che possono sentirsi frustrati se gli strumenti di lavoro non sono efficienti quanto le app personali usate nelle loro attività quotidiane.

E poiché l'età minima per il raggiungimento della pensione è sempre più alta, bisogna comunque considerare che a forza lavoro è composta anche da baby-boomer meno entusiasti del "nuovo di zecca", se questo non consente di fare le cose meglio e in modo misurabile rispetto ai metodi esistenti. Trovare strumenti tecnologici adatti alle competenze di tutti può essere una sfida davvero difficile.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
La soluzione? Rendere la tecnologia semplice e integrata

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vp Sales Europe, Unify

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 28)

rispondo con una scritta sui muri [img:0df925b109]http://i66.tinypic.com/33abhcm.jpg[/img:0df925b109]
18-12-2017 08:35

Evita provocazioni gratuite, verso chi ti ha risposto in modo rispettoso ed educato. OT a parte. Leggi tutto
17-12-2017 14:39

Egregio Sig. giogio, se, nella sua accezione di onestà, correttezza e etica, il tutto si traduce nell'essere marziani, allora io sono marziano e sono anche orgoglioso di esserlo. Mi viene piuttosto il dubbio che le cose che lei continua stigmatizzare nel funzionamento del fisco del suo paese e, anzi, del suo paese in generale, siano il... Leggi tutto
17-12-2017 11:06

Bè neanche un fisco avido, infatti quando si tratta di alzare i prezzi o misure impopolari..."L'europa lo vuole" come in crociati di un tempo "Dio lo Vuole" e si giustificavano le crociate e gli eccidi, infatti è talmente arso di soldi che ha costretto a passare tutti i fabbricati rurali all'urbano, certo c'erano... Leggi tutto
16-12-2017 18:05

Come ho già detto diverse volte, e lo ribadisco una volta di più, dal mio punto di vista non esiste l'evasione fiscale giustificabile. Se la si giustifica per una ragione poi si troverà il modo per giustificarla per due ragioni poi per tre e così via fino a che tutti si sentiranno autorizzati a non pagare le tasse tranne coloro che... Leggi tutto
16-12-2017 15:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3453 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics