Falla nei processori, colpiti anche gli smartphone (e i Pc con Amd)

Meltdown e Spectre mettono in pericolo ogni tipo di dispositivo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-01-2018]

cpu intel amd arm meltdown spectre

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Falla critica nei processori Intel, la patch rallenterà tutti i Pc

Ha scoperchiato una specie di vaso di Pandora l'annuncio del bug scoperto nei processori Intel prodotti negli ultimi dieci anni.

Grazie a Google, ora qualche informazione in più è trapelata, portando con sé la consapevolezza che anche le Cpu di altri produttori sono a rischio.

Google ha spiegato che il problema è emerso nel corso dello scorso anno e riguarda due vulnerabilità (e altrettanti attacchi che si possono portare sfruttandole) soprannominate Meltdown (CVE-2017-5754) e Spectre (CVE-2017-5753 e CVE-2017-5715).

Entrambe si basano sul medesimo principio: accedere all'area di memoria protetta per riuscire a rubare i dati ivi contenuti. Vi sono però alcune differenze.

I dati di Google dimostrano che l'attacco Meltdown funziona contro le Cpu Intel, mentre non colpisce le Arm e le Amd. I ricercatori affermano di aver condotto i primi test con Meltdown già nel 2011, e che in teoria ogni processore Intel prodotto dal 1995 in avanti può essere preso di mira.

Sondaggio
Dicono che il software la parte del computer contro la quale possibile solo imprecare, l'hardware quella che si pu anche prendere a calci. Quale hai preso a calci pi frequentemente?
Case e alimentatore
Scheda madre
Processore o CPU
Schede video e audio
Hard disk
Lettori Cd / Dvd
Monitor
Stampanti e scanner
Tastiera e mouse

Mostra i risultati (1208 voti)
Leggi i commenti (9)

Spectre agisce con una gamma di bersagli più ampia: colpisce infatti non soltanto Intel, ma anche Arm e Amd: pertanto, persino i tablet e gli smartphone sono potenzialmente in pericolo.

Il fermento dovuto alla preparazione delle patch cui stiamo assistendo in questi giorni, e che continuerà ad aumentare nelle prossime settimane, riguarda quindi un ampio numero di aziende: a Microsoft e agli sviluppatori Linux si aggiungono Arm e molti altri ancora.

Ancora più importante è tenere presente il fatto che vari sviluppatori hanno dichiarato che sistema il problema per eliminare ogni pericolo «non è semplice»: è quindi possibile che venga rilasciata qualche patch contenente errori e che quindi possa fare danni, avere effetti negativi sulle prestazioni e via di seguito.

D'altra parte, considerate le implicazioni per la sicurezza, tutti raccomandano di installare le correzioni al più presto (probabilmente sottintendendo di farlo tenendo le dita incrociate).

Qui sotto, un video che dimostra il modo in cui agisce Meltdown.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Meltdown e Spectre, il commento di Kaspersky

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
13 nuove falle nei processori Amd. Ma forse i ricercatori non la raccontano giusta
Falle nelle Cpu Intel, milioni di Pc a rischio
Bug critico nei processori Intel più recenti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 81)

7 e 8.1 sono correntemente ancora supportati
12-3-2018 10:23

{Paolo Del Bene}
Ho appena trovato questa notizia: "INTEL AMD GOOGLE RESPOND GOVERNMENT MELTDOWN SPECTRE link
25-2-2018 10:07

{Paolo Del Bene}
Stavo leggendo link[/url] quando ho trovato questa notizia di un amico: The Intel Management Engine: an attack on computer users' freedom [url=http://forum.zeusnews.com/link/525020]link Saluti
24-2-2018 05:49

Cio quando progettano i chip/firmware/driver/patch/etc. prevedono quanti riavvii dovr fare il sistema? :o Leggi tutto
24-1-2018 13:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ci che condividi permanente.
Segnala tutto ci che ti mette a disagio.
Il mio consiglio un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1495 voti)
Novembre 2018
Il Garante privacy boccia la fattura elettronica
Windows 10, ritorna l'October Update
Tim in piena tempesta: sfiduciato l'amministratore delegato Genish
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file
Il bug di Windows 10 Pro che spinge gli utenti a passare alla versione Home
Il primo ibrido smartphone-tablet che si piega davvero
Microsoft abolisce il servizio Hotfix per Windows
Visita 9.000 siti a luci rosse dall'ufficio e infetta l'intera rete aziendale
Google si allea con iRobot per mappare le case degli utenti
Surriscaldamento globale entro 15 anni, per colpa dei Bitcoin
Ottobre 2018
IBM compra Red Hat Linux per 34 miliardi di dollari
La SIM che si connette direttamente a TOR
Adottando uno smart meter si può far calare la bolletta del 20 per cento
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Tutti gli Arretrati


web metrics