Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo

Il rompicapo avrebbe dovuto resistere fino al 2034.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-05-2019]

Bernard Fabrot rompicapo MIT

Nel 1999 Ronald Rivest, uno dei pionieri della crittografia e co-autore di RSA, ideò una particolarissima capsula del tempo.

Vi mise all'interno 50 oggetti rari - forniti da personalità come sir Tim Berners-Lee, il "padre del web", e Bill Gates, fondatore di Microsoft - e poi ne assicurò la chiusura tramite un rompicapo relativamente semplice da descrivere ma lunghissimo da risolvere.

Rivest dotò la capsula di una serratura che si sarebbe aperta soltanto quando qualcuno fosse riuscito a calcolare il numero risultante da un elevamento al quadrato condotta 80 bilioni di volte, un'operazione che, secondo il suo ideatore, avrebbe richiesto 35 anni per venire completata.

Quindi, Rivest inviò la capsula chiusa all'architetto Frank Gehry, impegnato nella progettazione del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory del MIT.

Arriviamo così al 2015 quando Bernard Fabrot, programmatore belga autodidatta, venne a conoscenza per caso dell'indovinello ideato da Rivest 16 anni prima, e provò a risolverlo.

Le previsioni di Rivest circa il tempo necessario a trovare la soluzione si basavano su due assunti: la legge di Moore, che permette di predire con una certa approssimazione l'aumento del numero di transistor nei microprocessori, e il fatto che l'operazione necessaria per calcolare il numero che consente di aprire la capsula non trae vantaggio dal calcolo parallelo.

Quando scoprì il rompicampo, Fabrot decise di mettere il proprio PC - dotato di processore Intel Core i7-6700 - al lavoro su di esso sfruttando per il calcolo la libreria open source GNU GMP.

Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3562 voti)
Leggi i commenti (10)

Il computer - ha raccontato Fabrot - ha lavorato ininterrottamente da allora, fatti salvi i periodi di vacanza del proprietario e qualche interruzione della fornitura di corrente, e ha ora concluso i calcoli, rivelando il numero necessario ad aprire la capsula con 15 anni d'anticipo rispetto alle previsioni del suo ideatore.

«Ci sono stati dei progressi sia nel software che nell'hardware superiori a quelli che predissi nel 1999» ha commentato Rivest. «La sfida alla base del rompicapo - compiere 80 bilioni di operazioni di elevamento al quadrato - è intatta, ma le risorse necessarie per un singolo elevamento sono calate molto più di quanto avessi previsto».

La capsula di Rivest sarà quindi aperta il prossimo 15 maggio durante una cerimonia che si terrà allo Stata Center del MIT.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
40 anni di ''segnale Wow''
Test di Turing: non è informatica, è filosofia
Un doodle per i 40 anni del cubo di Rubik
L'uomo batte il computer, almeno nei cruciverba

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

O, forse, non avevano alcun interesse a farlo... Ma ciò nulla toglie alle capacità di chi ci è riuscito.
11-5-2019 18:23

E allora perché non lo hanno fatto? Magari gli mancava un programmatore coi coglioni in grado di scrivere il programma giusto come ha fatto un autodidatta. :P Leggi tutto
7-5-2019 19:34

Molto dipende dall'evoluzione dell'hardware che chi ha lanciato la sfida non poteva prevedere. Nessuno nota che l'hardware che ha usato per risolvere il calcolo fatica ormai a sopportare sistemi come Window 10 e addirittura come Ubuntu e solo per usare un browser che è quello che la maggior parte della gente fa e non va oltre. Che... Leggi tutto
5-5-2019 21:41

{mavala}
Mi domando cosa c'entri il "programmatore autodidatta" con quello che è semplicemente un progresso tecnologico (il computer) e un umano un po' fuori di testa e dotato di portafogli a fisarmonica, che lo ha sfruttato. Se lo avessero fatto Google o Amazon o Microsoft, o IBM, ci avrebbero impiegato qualche ora, al... Leggi tutto
5-5-2019 19:26

{Francesco}
Nessuno ci ha fatto caso che non lo ha fatto con "soltanto" 15 anni di anticipo, ma con 31? Ha FINITO 15 anni prima del previsto ma invece di 35 anni calcolati in origine ce ne ha messi meno di 4..., dal 2015 al 2019
5-5-2019 15:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il prodotto che più ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4441 voti)
Giugno 2019
Apple richiama i MacBook Pro: rischiano di prendere fuoco
Falla zero-day in Firefox, gli hacker la stanno già sfruttando
Libra, la criptovaluta di Facebook, ufficialmente al via con il wallet Calibra
Se anche Sky usa i sottotitoli pirata
Il CERN lascia Microsoft e passa all'open source
VLC, corrette 33 falle grazie alle ricompense UE
EmuParadise violato, rubati i dati di 1,1 milioni di utenti
Google cambia la ricerca: i siti non appariranno più di due volte
Google Maps, arriva il tachimetro in tempo reale
La visione di Microsoft per un sistema operativo davvero moderno
Microsoft implora gli utenti: installate la patch prima di un altro WannaCry
Il malware che sfugge a ogni individuazione
Maggio 2019
Windows 10, l'aggiornamento di maggio fa cadere la connessione Wi-Fi
Huawei, microSD addio: l'azienda è stata esclusa dalla SD Association
Windows 10, ecco l'aggiornamento di maggio
Tutti gli Arretrati


web metrics