Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker

Non possono violarla nemmeno i computer quantistici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-12-2019]

crittografia impossibile da hackerare

Non molti sanno di che cosa si parla realmente quando si citano i computer quantistici, ma tutti generalmente citano il fatto che, quando saranno una realtà comune, gli attuali sistemi crittografici diverranno inutili.

Di questa stessa opinione è il professor Andrea Fratalocchi, ricercatore dell'Università saudita King Abdullah University of Science and Technology: «Con l'arrivo di computer sempre più potenti e quantistici, tutti gli attuali sistemi crittografici verranno superati in pochissimo tempo, annullando la privacy delle comunicazioni presenti e, cosa ancora più importante, di quelle passate».

Se l'opinione di Fratalocchi ci appare particolarmente importante è perché è stata il punto di partenza da cui, insieme ad altri ricercatori, egli ha sviluppato il primo chip crittografico «impossibile da hackerare».

I dettagli di questa tecnica sono reperibili all'interno dello studio pubblicato su Nature ma, in sintesi, il sistema si basa sulla generazione durante l'invio dei dati di una password non intercettabile e utilizzabile una sola volta per la decifrazione.

Le informazioni vengono inviate sotto forma di impulsi luminosi da un chip ottico, ma il modo in cui la luce viene riflessa e piegata dal chip stessa durante l'invio ne cripta il contenuto.

Il modo in cui la luce viene riflessa è ogni volta unico, e dipendente dai dati inviati attraverso il chip; si potrebbe dire che è una particolare applicazione del meccanismo OTP (one-time-password) oggigiorno spesso adoperato per autenticarsi presso certi servizi, come per esempio quelli di home banking.

Il professor Andrea Di Falco della St. Andrews University, coautore dello studio, spiega il funzionamento del chip con un'analogia: «È l'equivalente di parlare con qualcuno usando due bicchieri di carta collegati da uno spago».

«Se accartoccio i bicchieri mentre sto parlando» - racconta Di Falco - «il suono viene mascherato, ma ogni volta la deformazione dei bicchieri avviene in modo diverso, e così no si può hackerare l'informazione. Questa nuova tecnica è completamente indecifrabile».

Tanto sono sicuri gli autori dello studio dell'impossibilità di violare questo sistema che il titolo della pubblicazione parla di «segretezza perfetta», protetta da eventuali hacker grazie alla «seconda legge della termodinamica».

Se le promesse si dimostreranno vere, tutti i problemi di sicurezza informatica svanirebbero. «Se questo schema potesse essere implementato globalmente» - conclude Fratalocchi - «molti hacker che si occupano di crittografia dovrebbero cercarsi un altro lavoro».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

{durbans}
La sicurezza perfetta non è una novità … il One Time Pad è stato proposto nel 1882 (link[/url]). In italiano: [url=http://forum.zeusnews.com/link/684821]link
17-1-2020 11:17

E' stato un pippone leggerlo dal telefono, ma in pratica hanno creato un protocollo con applicabilità hardware per lo scambio della chiave simmetrica per la cifratura su un canale di fibra ottica. Molto interessante ma in pratica nessun avanzo tecnico informatico rispetto alla cifratura usata nelle connessioni punto-punto, difatti... Leggi tutto
28-12-2019 14:59

I computer quantistici, una volta realizzati avrebbero una velocità ed una potenza estremamente maggiore dei computer tradizionali. Quindi potrebbero mettere in atto attacchi a forza bruta con una velocità tale da vanificare la maggior parte degli algoritmi attuali. L'invenzione esposta non fa altro che creare una password monouso da... Leggi tutto
27-12-2019 16:13

{chop}
Comunque sia, e tenendo anche conto di quanto dice jack.mauro, prima o poi sarà possibile crackare anche questo sistema crittografico. Forse la chiave per il futuro hackeraggio sta nella frase "Il modo in cui la luce viene riflessa è ogni volta unico, e *dipendente dai dati inviati attraverso il chip*".
24-12-2019 16:36

{utente anonimo}
@jack.mauro Infatti, inoltre per decrittare il messaggio il chip ricevente dovrebbe essere nella configurazione inversa del chip inviante, il problema è che per fare ciò entrambi devono conoscere l'OTP in uso, e la domanda è: "Come invio la chiave in modo sicuro?" Il problema dell'OTP è che... Leggi tutto
24-12-2019 14:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi due anni, quante volte hai formattato l'hard disk del PC?
Nessuna
Una
Un paio
Quattro o cinque
Una decina
Di più

Mostra i risultati (3916 voti)
Giugno 2020
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Tutti gli Arretrati


web metrics