I robot di Sony assemblano una PS4 in 30 secondi

Nella fabbrica giapponese di Kisarazu ci sono appena quattro operai. Il resto sono robot.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-07-2020]

ps4 robot 30 secondi

Quanto tempo ci vuole per produrre una PlayStation 4? Dopotutto si tratta di un apparecchio complesso pieno di componenti delicati: è ragionevole pensare che l'operazione sia tutto meno che istantanea.

Ebbene, le cose non stanno per niente così. Secondo quanto riporta Nikkei Asian Review, per mettere insieme una console partendo dai pezzi base bastano appena 30 secondi, a patto che l'assemblaggio avvenga nella fabbrica di Kisarazu, non lontano da Tokyo.

Operativo sin dal 2018, l'impianto ha qualcosa di unico al mondo: gli operai. Per la stragrande maggioranza si tratta infatti di robot altamente specializzati, in grado di compiere pressoché ogni operazione necessaria a unire i vari pezzi per farli diventare una PlayStation finita in appena mezzo minuto.

I pochi operai umani hanno compiti di contorno, per quanto importanti: un paio inseriscono le schede madri nella catena di montaggio (lunga 31 metri) e altri due impacchettano la console completa.

Sony va particolarmente orgogliosa dei suoi 32 robot, 26 dei quali sono dedicati alle operazioni più delicate, quali il collegamento dei cavi piatti alla scheda madre applicando la giusta pressione, con un'accuratezza che è generalmente considerata al di là della portata di un robot.

«Probabilmente non c'è alcun altro luogo capace di far muovere dei robot in questo modo» spiega uno degli ingegneri responsabile del corretto funzionamento degli automi. «La collaborazione tra robot ed esseri umani è ottimizzata accuratamente in base alla nostra priorità: avere un ritorno sull'investimento».

La velocità di produzione e la scarsità di esseri umani sono certamente dei grandi vantaggi per Sony dal punto di vista economico, nonostante le spese sostenute per la creazione della fabbrica, e il preludio di un futuro in cui i robot saranno in grado di svolgere anche i lavori manuali più delicati, che oggi richiedono operai umani specializzati.

Ce n'è abbastanza da aspettarsi una nuova ondata di luddismo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il robot da compagnia per gatti
Il tuo volto su un robot? Vale 115.000 euro
Così Elon Musk collegherà cervello e computer
Amazon: I robot non sostituiranno gli esseri umani. Per adesso
Elon Musk: nel 2020 avremo robotaxi senza guidatore
Tecnocrazia e luddismo
Beppe Grillo non distrugge più i Pc

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

si tratta di distribuire un po' meglio, in certi paesi è illegale che un dirigente guadagni uno stipendio più di tot volte l'operaio della stessa ditta e la tassazione deve essere progressiva perché non è per niente equo, come alcuni a volte sostengono, se tutti paghiamo nella stessa proporzione dei nostri guadagni
13-7-2020 00:38

Basterebbe solo che la gente lavorasse meno, part-time, con uno stipendio che permette di vivere benino, insomma non nel lusso, ma neanche di stenti. Invece chi lavora tanto, e magari si lamenta pure perchè è stressato, affaticato, mai rinuncerebbe a parte dello stipendio, in cambio di meno ore di lavoro. Non c'è bisogno di spaccarsi la... Leggi tutto
12-7-2020 17:18

@Maary79 Vero. Però vivevano e lavoravano. Adesso non ci sarebbe posto per farli lavorare. Quindi non vivrebbero. Il mio intervento era riferito al fatto che, puntando sulla tecnologia, si riducono i posti di lavoro. Non importa che poi siano di livello superiore, saranno sempre meno. E visto che non esiste uno stato interamente... Leggi tutto
11-7-2020 23:46

@francescodue 50 anni fa le persone che lavoravano nei campi facevano la fame proprio oggi, solo che oggi sono per lo più immigrati irregolari sfruttati nei campi dal caporalato, o qualche italiano finito male per un motivo o un altro. La manodopera è diventata un costo che nessuno vuole più sobbarcarsi, e chi decide di non... Leggi tutto
11-7-2020 19:03

Quello che forse non si considera è che basta una sola persona per sostituire decine di operai. Basta guardare l'agricoltura: fino a cinquant'anni fa famiglie numerose vivevano lavorando nei campi; ora invece una sola persona lavora campagne enormi. E se in passato quelle famiglie vivevano più o meno dignitosamente, ora i nuovi... Leggi tutto
11-7-2020 00:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2365 voti)
Agosto 2020
Windows 10, bloccare la telemetria è una minaccia
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics