Ritorna il Tamagotchi e diventa uno smartwatch

Tamagotchi Smart debutta a 25 anni di distanza dall'originale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-06-2021]

tamagotchi smart

Se avete qualche anno sulle spalle, forse ricorderete i Tamagotchi, di cui quest'anno ricorre il venticinquesimo anniversario.

Era degli "animali domestici" virtuali, racchiusi all'interno di un piccolo dispositivo poco più grande di un portachiavi: bisognava ricordarsi di accudirli, nutrirli e coccolarli; in caso contrario, potevano deperire e persino morire.

Ora i Tamagotchi si preparano a tornare e, ovviamente, lo fanno in versione aggiornata per il 2021, ossia finendo per assomigliare a uno smartwatch con 30 ore di autonomia: prenderanno il nome di Tamagotchi Smart.

Il nuovo Tamagotchi si porta infatti sul polso e supporta sia i controlli touch che i comandi vocali, seppure con qualche limitazione: le FAQ in giapponese relative al prodotto spiegano che in realtà l'apparecchio non riconosce specifici comandi, ma reagisce semplicemente al suono.

La voce può quindi essere usata per svegliare il Tamagotchi, ma non è possibile adoperarla per compiere operazioni più elaborate (come nutrirlo, per esempio); il tocco, invece, come si può immaginare si può adoperare sia il risveglio che per accarezzare la "creatura".

Bandai Namco ha fatto sapere che, rispetto ai Tamagotchi originali, la versione Smart offrirà una gamma più ampia di "animali domestici" e la possibilità di acquistare separatamente le TamaSma Cards, che conterranno la possibilità di dotare il Tamagotchi di oggetti esclusivi e di aggiungere nuovi personaggi.

I Tamagotchi Smart saranno inizialmente disponibile in Giappone, a partire dal mese di novembre, nei colori pastello rosa e blu. Il prezzo di lancio è fissato a 6.380 yen (quasi 50 euro), mentre ogni TamaSma Card costerà 1.000 yen (poco più di 7,5 euro).

Qui sotto, il video di lancio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tornano i Tamagotchi

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Tamagotchi, tu m'angotchi... :stordita:
21-8-2021 23:55

Non si può certo pretendere che i bambini siano in grado di capire subito che dopo i primi 50 € - che tanto per intenderci per un arnese da pochissimi euro di valore mi sembrano già un ladrocinio - poi c'è lo stillicidio successivo. Però più genitori lo capiscono e cominciano farlo a capire ai figli più possibilità ci sono che, in... Leggi tutto
23-6-2021 18:56

{casale}
@Maary79 Non ho figli. La seconda domanda mi sembra strana, visto il commento che tu stessa hai fatto sul Tamagotchi. Il comportamento dei figli (quindi anche degli "adulti" che diventeranno) è il risultato unico del loro DNA combinato con gli influssi dell'ambiente fisico e psicologico intorno a loro. Da questo... Leggi tutto
23-6-2021 07:55

Si e no. A volte sono proprio i bambini, dello scaglione 9 - 12 anni a non chiedere più il giocattolo (anche da tavolo o di ruolo, adatto a quella età) ma a chiedere il tal giochino interattivo perché 'lo hanno tutti' ed i relativi 'gadget virtuali', perché 'ce li hanno tutti'. Il gadget virtuale da pochi euro, spesso, ha sostituito... Leggi tutto
22-6-2021 20:33

Domanda a scopo statistico, hai figli? Su cosa sbagliano i genitori di cui parli? Leggi tutto
22-6-2021 20:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1408 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics