Ehi Google, come si dice in inglese “salsicce e friarielli”?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-07-2021]

google translate

Un lettore, Giovanni L., mi segnala una chicca divertente di Google Traduttore: se gli si chiede di tradurre in inglese "salsicce e friarielli" , risponde con un epico:

"bhooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo- ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo"

Giovanni se ne è accorto cercando la traduzione in inglese di alcuni termini relativi al cibo.

Cosa ancora più curiosa, la "traduzione" proposta da Google Traduttore ha tanto di bollino che dichiara che si tratta di una "Traduzione verificata dai collaboratori di Google Traduttore". Meno male che l'hanno verificata, altrimenti chissà cosa sarebbe successo.

Giovanni nota che "traduzioni simili ci sono anche per tutte le altre lingue, al massimo cambia il numero di "o" finali. Gli stessi risultati si ottengono dall'app per iOS." E anche dall'app per Android, secondo questa segnalazione. Se invece chiedo all'assistente vocale di Google, mi risponde (abbastanza correttamente) "sausage and broccoli." Se vi state chiedendo cosa sono i friarielli, Wikipedia dice che si tratta delle "infiorescenze appena sviluppate della cima di rapa".

Se invece vi state chiedendo come sia possibile un errore di traduzione del genere, oltretutto "verificato", la risposta è probabilmente legata al fatto che chiunque può diventare "collaboratore" di Google Translate. L'ho fatto anch'io in pochi secondi: è sufficiente visitare la pagina di Google Traduttore, accedere con il proprio account Google, e cliccare su Contribuisci. Dopo una decina di frasi di prova da verificare sono stato accettato.
google traduttore migliorare

Le traduzioni "verificate", secondo Google, sono quelle che hanno molti voti di collaboratori che le dichiarano corrette. Tutto qui. In altre parole, se un numero sufficiente di persone si mette d'accordo di diventare collaboratore di Google Traduttore e di "tradurre" la parola italiana scolopendra con tiger probabilmente riuscirà a farla diventare una traduzione "verificata" al posto della traduzione corretta (che è scolopendra). La cosa dovrebbe essere ancora più facile con le sequenze di parole, come appunto "salsicce e friarielli".

Questa manipolazione ricorda molto il googlebombing che andava di moda anni fa, ossia creare tante pagine contenenti un link a un sito specifico usando sempre lo stesso testo. Per esempio, nel lontano 1999 si poteva digitare more evil than Satan himself in Google e ottenere come primo risultato il sito di Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Credo di no o, almeno, non troppo...
2-4-2022 13:53

Se i giapponesi avessero avuto Google nel 1945, le cose sarebbero andate diversamente ad Okinawa? :roll:
2-4-2022 13:15

Non dimentichiamo che Google è ancora un algoritmo con molti errori. Piano piano li risolve tutte.
31-3-2022 17:59

Beh, stavolta sono stati rapidi...
10-7-2021 14:19

Rapinis è il termine giusto. Google ha corretto l'errore dopo la segnalazione di Paolo
6-7-2021 18:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso più
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalità
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (1116 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics