In silenzio, Microsoft rilascia Windows Server 2022



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-08-2021]

windows server 2022

Non è certo tipica di Microsoft la scelta far passare sotto silenzio il rilascio di una nuova versione dei suoi sistemi operativi, generalmente annunciati con grandi fanfare, ma forse per l'ambito aziendale una maggiore sobrietà è parsa adatta.

Il gigante di Redmond ha infatti reso disponibile quasi in sordina Windows Server 2022, versione che va a sostituire la precedente Windows Server 2019 (la quale peraltro gode di supporto esteso fino al 2029) e che, come quella, è basata sul core di Windows 10.

Disponibile in versione Standard, Datacenter e Datacenter: Azure Edition, si può scaricare sotto forma di immagine ISO dalla piattaforma Azure e dal Product Evaluation Center ed è accessibile anche dal Volume Licensing Service Center.

Windows Server 2022 è una versione LTSC del sistema operativo di Microsoft per i server: la sigla sta per Long Term Servicing Channel e comporta un cambio nella distribuzione degli aggiornamenti rispetto al modello attuale.

Per Windows Server 2016 e Windows Server 2019, come per la controparte desktop, vengono rilasciati degli aggiornamenti semestrali piuttosto corposi (secondo il modello noto come Semi-Annual Channel Updates) oltre alle patch periodiche. Windows Server 2022, invece, godrà di supporto principale per cinque anni più altri cinque anni di supporto esteso e non sottostarà più alla politica degli update ogni sei mesi, ricevendo soltanto le patch periodiche.

Peraltro, questa sarà la politica che Microsoft intende seguire d'ora in poi per la serie Windows Server: l'azienda conta di rilasciare una nuova edizione ogni due o tre anni, e ognuna sarà una versione LTSC.

Windows Server 2022 porta naturalmente con sé alcune novità come il supporto a HTTPS e TLS 1.3 abilitato per default, una migliore gestione delle macchine virtuali tramite il Windows Admin Center, la cifratura AES 256 per le condivisioni SMB e una più profonda integrazione con Azure tramite Azure Arc.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Uno spot mette Windows 11 KO
Il bug di Windows Defender che intasa l'hard disk
Windows XP, il codice trafugato è quello reale
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Se Linux ha più falle di Windows
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Come violare un account Windows in un minuto
Windows vulnerabile a una JPG
Falla nel TCP/IP di Windows permette di infettare i PC

Commenti all'articolo (1)

Cioè si torna al rilascio di poche patch con frequenza mensile come in passato o che? Un tenta rivo di diluire i problemi nel tempo invece che concentrarli ogni sei mesi con gli update massivi? Leggi tutto
28-8-2021 13:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il file di cui hai bisogno si trova su di un sito di file-sharing. Quando clicchi per scaricarlo, hai l'opzione di effettuare il download a velocità normale o di provare gratis il download ad alta velocità. Quale opzione scegli?
Utilizzo l'opzione velocità normale
Perché aspettare? Vado per l'opzione ad alta velocità
Scarico il file da un'altra fonte
Non uso questo genere di siti Internet

Mostra i risultati (1821 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 gennaio


web metrics