Video “1080p Premium” solo per gli abbonati a YouTube

È solo curioso che allo stesso tempo la modalità 1080p normale appaia a molti tanto scadente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-02-2023]

youtube 1080p premium

Da alcuni giorni diversi utenti di Reddit hanno iniziato a segnalare come i video ospitati da YouTube in qualità 1080p non corrispondano davvero alla qualità che dovrebbero avere: è come se, pur restando costante la risoluzione, qualcosa mancasse, e il risultato fosse un filmato (dal punto di vista della qualità video) tutto sommato abbastanza mediocre.

I più maligni sostengono che non si tratti di un caso, poiché proprio in queste ore alcuni iscritti a YouTube Premium hanno visto apparire, tra le varie opzioni che consentono di selezionare la qualità del video, la voce 1080p Premium Enhanced bitrate.

Secondo quanto dichiarato da un portavoce di YouTube a The Verge, si tratta di una «versione di 1080 con una velocità di trasmissione aumentata, che consente di ottenere più informazioni per pixel, col risultato di poter offrire una visione di qualità superiore».

A quanto pare YouTube sta sperimentando questa nuova modalità, usando come beta-tester gli iscritti a YouTube Premium, con uno scopo ben preciso: riuscire a offrire un video di maggiore qualità senza aumentare la risoluzione.

Usando una soluzione "tradizionale" e semplicemente alzando la risoluzione da 1080p a 4K, infatti, chiaramente si noterebbe già un sostanziale aumento della qualità, ma di pari passo aumenterebbe anche la quantità di dati che l'utente deve scaricare e YouTube trasmettere (motivo per cui, peraltro, la UE vuole che l'azienda contribuisca alla realizzazione delle nuove reti); mantenendo stabile al risoluzione ma aumentando «le informazioni per pixel» YouTube invece conta di offrire un compromesso ben più che accettabile.

Al momento non è chiaro se la modalità 1080p Premium, ammesso che prenda piede e debutti ufficialmente, sia destinata a essere appannaggio dei soli utenti di YouTube Premium (ossia quelli a pagamento), ma non si capisce perché il debutto di una nuova modalità debba coincidere con il percepito degrado dei video a 1080p "normale": in teoria, le due cose non dovrebbero essere collegate.

È quindi solo una coincidenza il fatto che poco prima della rivelazione di 1080p Premium alcuni abbiano iniziato a notare un certo scadimento nei video trasmessi a 1080p? Ufficialmente sì, e forse lo è davvero, anche se ciò non ha impedito ai maliziosi di vedervi una mossa di YouTube per incentivare a prendere in considerazione l'iscrizione a YouTube Premium.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Vero, Ŕ capitato sovente anche a me nonostante non sia un fruitore abituale di YouTube per cui le probabilitÓ che possa succedere dovrebbero essere piuttosto base se non fosse un fenomeno frequente. Cmq anche l'incentivazione a passare all'opzione premium potrebbe non essere improbabile, si sa, a pensar male si fa peccato ma... Leggi tutto
4-3-2023 11:06

{Rocco}
Il commento più calzante lo potrebbe dare solo Rocco Schiavone...
28-2-2023 19:31

Molti "creator" prendono un vecchio filmato (che magari e' solo 640x480), e lo convertono a 4K. Il risultato e' un video formato 1920x1080, col suo bel marchio 4K, ma che ha la stessa scarsa qualita' che aveva prima. Ne trovo abbastanza spesso di queste schifezze. E non certo da oggi. .
25-2-2023 08:57

{utente anonimo}
invece di fare gomblottismo basterebbe sapere il bitrate prima e dopo, semplice. Io scommetto che hanno ragione gli utenti, anche con stadia il 1080 era upscalato malamente, per vedere nitide certe scritte bisognava usare lo stream 4k anche su monitor 1080 (ho letto, non provato).
24-2-2023 19:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, in quale di questi campi la realtÓ aumentata potrebbe portare pi¨ innovazione?
Medicina
Beni culturali
Videogiochi
Entertainment
Architettura
Altro (specificare nei commenti)
RealtÓ de che?

Mostra i risultati (2985 voti)
Settembre 2023
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Da Microsoft uno strumento che attiva le funzioni nascoste di Windows 11
Canone TV, dalla bolletta della luce ai telefonini?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 settembre


web metrics