Capacità reali, video irreali

Flipper Zero non è un gadget per “hackerare tutto”.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-03-2024]

flipper zero

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Flipper Zero non è un gadget per “hackerare tutto”

Le prodezze che vengono mostrate da tanti video su YouTube sono in realtà frutto di montaggi o messinscene: Flipper Zero è stato progettato appositamente in modo da non poter fare cose particolarmente pericolose. Per esempio, non è fisicamente in grado di leggere i dati crittografici delle carte di credito e quindi non può clonarle: può solo acquisirne per contatto il numero e la data di scadenza, cosa che può fare qualunque persona semplicemente guardando una carta di credito o appoggiandola contro molti smartphone recenti. Lo stesso vale per i biglietti dei mezzi di trasporto: può copiarli, ma non può generarli.

Flipper Zero non è in grado di comandare i semafori e la sua sezione a infrarossi è semplicemente un telecomando universale per televisori e altri apparecchi, come quelli acquistabili in qualunque negozio di elettronica. Questo vuol dire che questo dispositivo tascabile può effettivamente accendere e spegnere televisori, condizionatori, videoproiettori e altri dispositivi elettronici e può cambiarne il canale o regolarne il volume, per esempio, ma queste non sono certo dimostrazioni di chissà quale potere informatico: sono cose che appunto chiunque può fare con un normale telecomando universale, che nessuno considera pericoloso.

Le cose cambiano per la sua parte radio: questo dispositivo è in effetti in grado di registrare i segnali degli apricancelli standard e ripeterli, e questo significa che in teoria potrebbe essere usato per aprire un cancello senza autorizzazione. Ma in pratica, oltre a tutti i problemi di legalità di un atto del genere, usare un Flipper Zero in questo modo richiederebbe l'accesso a uno dei telecomandi originali oppure una lunga sessione di tentativi alla cieca fino a trovare il codice dello specifico apricancello. Inoltre il suo asserito potere di trovare le password dei Wi-Fi funziona soltanto se la password è una parola del dizionario, e se un malintenzionato ha queste mire può semplicemente usare un normale personal computer sul quale ha installato Wireshark o altri programmi analoghi. In altre parole, non ne vale la pena.

Probabilmente la cosa peggiore che un Flipper Zero può realmente fare è paralizzare gli iPhone tramite un sovraccarico (o denial of service) del segnale Bluetooth, ma solo nel caso degli iPhone che non sono stati aggiornati dai loro proprietari, visto che Apple ha rilasciato un aggiornamento correttivo a dicembre 2023.

Anche la sua capacità di consentire i furti d'auto, come affermato dalle autorità canadesi, è in realtà stata gonfiata dalle spettacolarizzazioni pubblicate dai TikToker e dagli YouTuber per ottenere più ascolti. È vero che un Flipper Zero può essere usato per memorizzare il segnale inviato dal telecomando della chiave all'auto e quindi aprirne le portiere, ma questo segnale cambia ogni volta, secondo il principio dei cosiddetti rolling code. Di conseguenza, bisognerebbe procurarsi la chiave originale dell'auto, azionarne il telecomando mentre la chiave è fuori dalla portata radio dell'auto, registrare il segnale e il relativo codice usa e getta con il Flipper Zero e poi usare questo dispositivo per trasmettere all'auto il segnale registrato, e comunque non sarebbe possibile avviare l'automobile.

Divertente e educativa, come dimostrazione, ma assolutamente inutile come strumento per i ladri professionisti di auto, che infatti non usano affatto apparecchi limitati come questo ma sfruttano dei ben più sofisticati ripetitori radio: uno viene messo all'esterno della casa della vittima, ad alcuni metri da dove si trovano presumibilmente le chiavi, ossia solitamente nell'ingresso, vicino alla porta di casa; l'altro ripetitore radio viene appoggiato all'auto, facendo quindi credere al veicolo che la chiave sia vicina e quindi debbano aprirsi le portiere, come ho raccontato già sette anni fa in una puntata di questo podcast [e in versione aggiornata anche nel 2022 qui]. Se volete ridurre il rischio di questo tipo di furto, non lasciate le chiavi dell'auto nelle vicinanze della porta di casa.

L'accanimento canadese contro il Flipper Zero, insomma, è tecnicamente infondato, frutto della poca conoscenza dell'argomento da parte dei governanti e delle esagerazioni fatte da chi pubblica video sensazionali per fare soldi: questo dispositivo è troppo limitato per fare danni reali. Ma allora, se è troppo limitato, a cosa serve esattamente?

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Imparare l'hacking

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (5)

Se usato in ambito didattico, sotto la guida di un esperto che aiuta ed indirizza, non c'è nulla di male e risulta pure utile, ma se lasciato alla completa anarchia senza un controllo diventa una roba inconcludente e dispendiosa, che alla fine porterà a frustrazione ed abbandono della moltitudine e solo un piccolo gruppo farà esperienza... Leggi tutto
2-6-2024 19:47

{SHRDN}
" a cosa serve esattamente?" a spendere 200 euro! Una buona operazione di marketing che attira smanettoni impreparati e gli fa credere di poter fare tutto con 200 euro senza studiare e capire almeno i protocolli che usa. Il politico invece, senza troppi sforzi, paga un consulente (un amico di solito) che gli... Leggi tutto
14-3-2024 12:03

Che è più o meno l'approccio della politica a tutti i problemi che attualmente ci troviamo ad affrontare a tutti i livelli della società. Inoltre, più il problema è critico, più l'approccio segue questo modello. Leggi tutto
25-2-2024 10:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (814 voti)
Luglio 2024
Intel rinuncia alla fabbrica italiana
Non è tutta colpa di Microsoft o di Crowdstrike
La Marina tedesca cerca una soluzione per sostituire i floppy da 8 pollici
WhatsApp, arriva la trascrizione automatica dei messaggi vocali
10 miliardi di password rubate e pubblicate in chiaro
Copilot si aggiorna e diventa inutile
La super SIM cinese con processore RISC-V
Giugno 2024
Tim al capolinea: dal 2 luglio la Rete non sarà più sua
Gli USA mettono al bando Kaspersky
Windows 11, l'ultimo aggiornamento è infestato da bug
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 luglio


web metrics