[IFA 2012] Galaxy Note II, quad core e schermo più grande

Grazie al SoC del Galaxy S III il multitasking è ancora più efficiente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-08-2012]

samsung galaxy note 2 grey

Com'era prevedibile, è stato il Galaxy Note II il prodotto che più ha attirato l'attenzione all'evento di presentazione organizzato da Samsung a ridosso dell'IFA di Berlino (il cui inizio ufficiale è fissato per domani).

Il nuovo phablet (neologismo nato dalla fusione di phone e tablet, adatto a indicare un dispositivo che unisce le caratteristiche dei due mondi) è basato sul processore quad core Exynos a 1,6 GHz che già è al lavoro nel Galaxy S III. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4093 voti)
Leggi i commenti (7)
Un processore tanto potente permette di sfruttare al meglio il multitasking: nasce così la funzione per esempio Popup Video, che permette di spostare in qualsiasi punto dello schermo il video in esecuzione, senza che sia necessario interrompere la riproduzione.
Samsung Galaxy Note II 1

La RAM che accompagna il SoC ammonta a 2 Gbyte, mentre per la memorizzazione dei dati sono disponibili 16, 32 o 64 Gbyte a seconda del modello, cui occorre aggiungere l'opzionale scheda microSD.

Lo schermo, come ci si aspettava, è cresciuto passando da 5,3 a 5,5 pollici, mentre la risoluzione è di 1280x720 pixel.

Come nel caso del predecessore, Samsung ha dotato il Note della S Pen, il pennino che permette di interagire con lo schermo, che ora ha un aspetto più sottile ed ergonomico.

Samsung Galaxy Note II 2

Le altre caratteristiche hardware comprendono una fotocamera posteriore da 8 megapixel con flash a LED e autofocus, in grado di registrare filmati sino a 1080p, e una fotocamera frontale da 1,9 megapixel.

Il Galaxy Note II, dotato di una batteria da 3100 mAh, può vantare uno spessore di soli 9,4 millimetri e un peso pari a 180 grammi. Per quanto riguarda la connettività è presente la dotazione ormai standard Wi-Fi/Bluetooth/HSPA, mentre nei Paesi già dotati di un'infrastruttura adeguata sarà offerta anche la connettività LTE.

Samsung Galaxy Note II 3

Il sistema operativo prescelto è ovviamente l'ultima versione di Android, la 4.1 Jelly Bean, personalizzata da Samsung con funzioni dedicate e in parte già viste all'opera su Galaxy S III, come lo standby intelligente (che accende lo schermo soltanto se qualcuno si trova davanti al sensore della fotocamera) e le varie applicazioni pensate per la S Pen, come S Note e S Planner.

Il lancio del Samsung Galaxy Note II è atteso per il mese di ottobre in Europa, Asia e Medio Oriente; il dispositivo sarà disponibile in due colori: Marble White e Titanium Grey.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
[IFA 2012] Tutti i prodotti di Samsung

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il Galaxy Note avrà uno schermo Quad HD
Xperia Z Ultra, il phablet potente e impermeabile

Commenti all'articolo (1)

Sicuramente si tratta di un prodotto molto interessante, vediamo a che prezzo verrà commercializzato.
1-9-2012 18:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1629 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics