Una cornea artificiale per ridare la vista

Due diverse soluzioni per supplire alla cronica mancanza di donatori di cornee e ridare speranza ai pazienti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-12-2012]

artificial cornea

Arrivano dalla Germania - e per la precisione dall'Istituto Fraunhofer - due diverse soluzioni molto promettenti per lo sviluppo di cornee artificiali, in grado di porre fine al problema della scarsità di donatori di cornea per i pazienti che ne hanno bisogno.

La prima soluzione si chiama ArtCornea e si basa su un polimero che ha elevate proprietà igroscopiche e trattato in maniera tale da assicurare la stabilità del fissaggio ai tessuti circostanti e incoraggiare la crescita delle cellule locali lungo il perimetro della cornea artificiale.

Una volta impiantata, ArtCornea è praticamente invisibile e non causa alcuna risposta immunitaria da parte dell'ospite; ora i ricercatori stanno lavorando all'allargamento della superficie ottica dell'impianto per migliorare la penetrazione della luce.

La seconda soluzione si chiama invece ACTO-TexKpro ed è stata creata pensando al trattamento preliminare delle cornee danneggiata da un'infiammazione o un incidente, come un'ustione o un'abrasione.

Il materiale di questa alternativa - una versione alterata del difluoruro di polivinilidene - e stato trattato affinché la cornea naturale sia in grado di legarsi con le estremità dell'impianto, mentre la parte interna, in silicio, resta libera dalle cellule.

Sondaggio
Recenti scoperte genetiche affermano che l'invecchiamento è controllabile e quindi potremo vivere tutti più a lungo. Cosa ne pensi?
E' una grande scoperta, sono contento di vivere più a lungo.
L'importante è poter vivere bene e in salute.
Trovo che la genetica si stia spingendo oltre i limiti umani.
Significa che dovremo tutti lavorare più a lungo e andare in pensione più tardi.
Questo contribuirà al sovraffollamento del pianeta.

Mostra i risultati (5659 voti)
Leggi i commenti (12)

I test, condotti su conigli, hanno mostrato che gli animali tollerano bene gli impianti artificiali: dopo sei mesi, non c'erano irritazioni e le protesi erano ben saldate agli occhi.

Forti di questo successo, i ricercatori ritengono che i trial clinici potranno iniziare al più presto e a questo riguardo sono ottimisti: l'idea di adoperare delle cornee artificiali ha già dato buona prova di sé in passato, come nel caso di alcuni pazienti ai quali sono state impiantate nel 2009 poiché avevano rigettato le cornee umane; le portano ancora oggi senza alcuna complicazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La gabbia toracica in titanio stampata 3D
Il piede artificiale che si controlla col pensiero
Occhio bionico, primo successo
Occhiali a realtà aumentata per ipovedenti
Gli occhiali a realtà aumentata per fare la dieta
I videogiochi che aiutano la vista
La retina fotovoltaica che cura la cecità
Da Google l'auto per ciechi: si guida da sola
Londra, polizia testa il laser che acceca
La lente a contatto bionica ridarà la vista ai ciechi
Non vedente fa causa a Sony per un videogioco
I videogiochi migliorano la vista

Commenti all'articolo (1)

Ogni tanto si sentono anche buone notizie dalla ricerca scientifica. Sarebbe un grande passo avanti per quelle persone ipovedenti e che hanno gravi disturbi alla vista :)
28-12-2012 00:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il prodotto che più ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4529 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics