L'auto elettrica da 5000 euro

Arriva dalla Germania un progetto di auto ecologica a basso costo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-05-2013]

Il primo prototipo

Anche se ancora di nicchia per gli alti costi e i limiti attuali della tecnologia, tutte le case automobilistiche hanno via via presentato i loro prodotti elettrici come ad esempio il prototipo di Fiesta elettrica.

Ora Streetscooter, un team di aziende tedesche del settore automotive, conta di mettere entro un anno in produzione un progetto del locale politecnico tedesco, il Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule Aachen: il prodotto è già noto, presentato alcuni anni fa ma ora parrebbe aver finalmente raggiunto l'ultimo stadio.

Ad Aquisgrana, città scelta per mantenere vicini il luogo di progettazione e di costruzione, nei capannoni dismessi recentemente dalla Bombardier, dal prossimo 2014 dovrebbe vedere la luce una piccola utilitaria elettrica a due posti, dal contenutissimo costo di 5000 euro (ai quali vanno aggiunti i costi del leasing delle batterie). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarÓ
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (7926 voti)
Leggi i commenti (20)
Ad affiancare la produzione iniziale, stimata di una potenzialità tra le 250 e le 400 unità al mese, Streetscooter è intenzionata a produrre anche un furgone elettrico per il quale avrebbe già ricevuto da Deutsche Post un ordine di 50 esemplari: sarà un furgone di 4,60 metri di lunghezza con una potenza di 45 kilowatt per una autonomia di circa 120 Km e una velocità massima di 96 Km/h.

Di seguito il video del test drive del primo prototipo, effettuato nel 2011:

L'idea è ambiziosa, il prezzo accattivante e il business non dovrebbe mancare. Non resta che aspettare un anno per vedere se il progetto è effettivamente maturo e potrà divenire realtà consolidandosi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Fiesta elettrica, Ford sposta il motore nelle ruote

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 46)

{ictuscano}
@Paolosalva perché, se invece di 10 minuti (esagerazione!) ci volesse un'ora, sarebbe da buttare via?
27-5-2019 08:24

Secondo me la svolta si avrÓ solo quando la ricarica veloce, 10 minuti, sarÓ disponibile anche da prese casalinghe. L'attuale ricarica veloce Ŕ dovuta alle tensioni elevatissime con cui ricaricano certe colonnine, ma, da quel che ne so, questo tipo di ricarica non fa bene alle batterie e ne accorcia la vita. Credo che, con le batterie al... Leggi tutto
30-4-2019 12:08

2019, sono arrivate: batterie da 250 Wh/kg (non W/g!), che permettono autonomie di 500 km, e colonnine da 350 kW (di Ionity, in Ialia per ora solo all'outlet Valdichiana), che ricaricano 350 km in 10 minuti.
30-4-2019 11:40

Stanno arrivando? Leggi tutto
16-1-2019 17:22

Vorrei ricordare che il costo al km. di un mezzo di trasporto non deve essere solo il costo del carburante, ma devono considerarsi tutti i costi, acquisto ed eventuali interessi sul prestito, manutenzione, tasse, assicurazione, rimessaggio, olio, pneumatici, freni, cambio batterie per le elettriche, valore dell'usato... questi costi... Leggi tutto
18-10-2018 12:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della paritÓ.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1583 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics