Il plugin del browser che fa la spia

È la realizzazione del sogno delle major: trasformare tutti gli utenti in delatori per difendere il copyright.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2013]

M plugin browser spia pirateria

Non è la prima volta che i vari detentori dei diritti, nella loro lotta senza quartiere alla pirateria, chiedono la collaborazione degli utenti.

Qualche mese fa era apparsa l'app per segnalare i DVD pirata; ora è la volta del plugin per fare lo stesso con i link a materiale illegale.

Sviluppato da MUSO, il plugin permette a chiunque lo installi di segnalare la presenza di link o torrent, incontrati durante la navigazione nel web, che conducono a materiale pirata; in altri termini, permette di "fare la spia".

«L'Anti-Piracy Assist Browser Plugin» - spiega l'azienda - «utilizzerà le capacità degli utenti per aiutarli a proteggere il gran numero di detentori dei diritti».

Ogni riferimento a materiale segnalato verrà poi analizzato dal sistema automatico di verifica di MUSO, così da individuare solamente il materiale davvero illegale; infine, una supervisione umana confermerà o meno l'analisi del software.

Sondaggio
Che cosa scarichi più spesso da Internet?
Musica / video musicali
Programmi Tv (telefilm ecc.)
Film
Podcast
Software
Ebook

Mostra i risultati (2130 voti)
Leggi i commenti (11)

L'azienda spera che tutti i dipendenti delle aziende coinvolte nella lotta alla pirateria installino il plugin, e garantisce che i dati vengono trasmessi in un completo anonimato.

Al momento il plugin non è stato ancora rilasciato, né è stata indicata la data a partire dalla quale sarà disponibile; inizialmente verrà approntata una versione per Chrome, mentre Firefox e Internet Explorer seguiranno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Parlamento Europeo considera depenalizzazione file sharing
Studente condivide 30 canzoni, multato per 675.000 dollari
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file
JDownloader, megamulta per pirateria
Nintendo: pirateria e mercato dell'usato ci spaventano
Il DRM che cambia il testo degli e-book
L'antivirus che rimprovera i pirati
Quando la pirateria è arte
Quando i pirati si lamentano della pirateria
Pirateria cinematografica, arriva l'app per fare la spia

Commenti all'articolo (5)

Sono completamente usciti di senno! :o Leggi tutto
7-11-2013 00:14

Pare fosse un programma molto richiesto dai gestori di videoteche, almeno a leggere i loro forum.
17-10-2013 13:08

E secondo loro io lo installo?????????????? :yernuts:
16-10-2013 19:00

{W3C_PDB}
Ok, allora è come dico io da un'eternità, rimuovendo tutto il software NON libero, INTERNET, dovrà rimanere una fonte utilizzabile da chiunque, ma con il solo accesso al Software Libero. Credo che sia un problema di grandi dimensioni a livello internazionale, perchè i vari FaceBook, MySpace, Youtube e... Leggi tutto
16-10-2013 14:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Annunci come quello di NVIDIA sull'appliance GRID per il Cloud gaming suggeriscono che il fenomeno stia acquisendo rilevanza, ma storie di insuccesso come OnLive sembrano indicare mancanza di trazione tra gli utenti. Hai qualche esperienza in merito?
Sì, e sono stato soddisfatto
Sì, ma sono rimasto deluso
No, ma penso che possa avere successo
No, e fallirà perché ci sono alternative più interessanti per videogiocare

Mostra i risultati (167 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics