L'auto a idrogeno di Toyota è a emissioni zero

Fa quasi 500 km con un pieno, si rifornisce in cinque minuti e non emette altro che vapore acqueo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2014]

toyota idrogeno 02

Al Consumer Electronics Show di Las Vegas, tenutosi dal 7 al 10 gennaio, Toyota ha mostrato non uno ma due veicoli a idrogeno.

Per la precisione si tratta di prototipi che utilizzano celle a combustibile per produrre la corrente necessaria ad azionare un motore elettrico: il concept FCV e un prototipo che è stato testato per oltre un anno sulle strade dell'America settentrionale.

I piani di Toyota prevedono che nel 2015 l'azienda presenti un nuovo veicolo a celle a combustibile, e i prototipi mostrati al CES 2014 sono l'avanguardia della generazione dell'anno prossimo.

«Non stiamo cercando di reinventare la ruota, ma soltanto tutto ciò che è necessario per farla girare» ha spiegato Bob Carter, vicepresidente di Toyota Motor Sales, aggiungendo poi: «I veicoli elettriche a celle a combustibile saranno parte del nostro futuro prima di quanto molti credano e in un numero molto maggiore rispetto a quanto chiunque si aspetti».

Il concept FCV, in particolare, si trasformerà nella berlina a idrogeno che arriverà sul mercato l'anno prossimo. I test condotti negli ultimi 12 mesi hanno dimostrato che è possibile raggiungere un'autonomia di 300 miglia (circa 480 km) e impiegare soltanto 3-5 minuti per riempire nuovamente il serbatoio di idrogeno.

Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di più e liberalizzare anche la possibilità di telefonare.

Mostra i risultati (1270 voti)
Leggi i commenti (5)

Il bello, naturalmente, è che le emissioni di quest'auto non sono altro che vapore acqueo.

Per il lancio del 2015 Toyota ha già scelto la California, dove è già stato approvato un piano da 200 milioni di dollari per costruire stazioni di rifornimento per l'idrogeno: dovranno essere 20 entro il 2015, 40 entro il 2016 e 100 entro il 2024.

toyota idrogeno 01
toyota idrogeno 03
toyota idrogeno 04
toyota idrogeno 05
toyota idrogeno 06
toyota idrogeno 07

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
L'auto a idrogeno di Toyota
Auto elettriche, prezzo pari a quelle a benzina nel 2020
I batteri robot che riciclano gli escrementi ricavando energia
Marchionne: produrre auto elettriche è masochismo
Un biocarburante pulito dalla CO2
Generatore a urina, sei ore di elettricità ogni pipì
Benzina, diesel o GPL? La crisi premia le auto alternative
L'aereo a idrogeno della Boeing compie il suo primo volo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)


Fabbrichiamo e diffondiamo le auto all'idrogeno. Diffondiamo la retre dei distributori di idrogeno. Mettiamo in circolazione tante autocisterne di idrogeno. :party3: Dopodicchè... Dichiariamo la Terza Guerra Mondiale! :demon: Ogni resistenza è futile. Verrete idrogenizzati. :borg: Leggi tutto
30-1-2014 22:05

Tutto giusto, aggiungo che qualunque fonte di energia si può considerare un vettore di energia, anche il petrolio è un vettore dell'energia chimica a suo tempo accumulata nei vegetali, che a sua volta sono vettori dell'energia radiante proveniente dal sole, a sua volta vettore dell'energia sprigionata dalle reazioni di fusione nucleare... Leggi tutto
29-1-2014 20:54

se e quando comprero' un auto nuova sara' solo ed esclusivamente a pannelli solari,senno' vai con l'auto dei flinston :lol: :lol: :lol:
29-1-2014 07:55

per quanto riguarda l'auto, non moltissimi. In caso di esplosione, se uno si trova ad almeno 50 metri dall'auto, dovrebbe sopravvivere. Il vero problema è il distributore, che potrebbe radere al suolo un intero quartiere. (una tonnellata di idrogeno equivale a 40 ton di TNT), per non parlare delle autocisterne che dovranno rifornire... Leggi tutto
29-1-2014 07:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non è mai capitato, ma vorrei.
Non è mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione è prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione è stata tale che non ci sentiamo più.

Mostra i risultati (2657 voti)
Febbraio 2020
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics