Auto elettriche, prezzo pari a quelle a benzina nel 2020

Entro pochi anni non ci saranno più differenze di prezzo né di prestazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-02-2014]

auto elettrica

Le auto elettriche, sulla carta, piacciono a tutti: non hanno gas di scarico, sono silenziose, un "pieno" è relativamente economico e via di seguito.

Quando però si passa alla pratica, il discorso cambia. Le infrastrutture non saranno inesistenti, ma certo non sono diffuse; l'autonomia è ancora scarsa, fatto che limita le auto elettriche alla sola mobilità cittadina; i prezzi delle auto in sé sono ancora elevati.

Tutto ciò è però destinato a cambiare entro pochi anni: per il 2020 le auto elettriche saranno - per quanto riguarda costi e prestazioni - del tutto confrontabili con i modelli a combustione interna.

A fare questa previsione è Ricerca sul Sistema Energetico, che l'ha inserita nella monografia E... muoviti! Mobilità elettrica a sistema presentata al Politecnico di Bari.

«Le prestazioni continueranno a migliorare mentre i consumi caleranno dell'1% ogni anno. Tutto ciò si accompagnerà ad una riduzione annuale dei costi pari al 5-10%. Di questo passo, entro il 2020, il prezzo di una piccola utilitaria elettrica (con batteria di circa 20 kWh e autonomia reale di circa 150 chilometri) arriverà ad eguagliare quello di un modello omologo con motore a combustione interna» spiega Giuseppe Mauri, di RSE.

Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1761 voti)
Leggi i commenti (23)

Nei dieci anni successivi - ossia entro il 2030 - lo scenario migliorerà ancora: un'auto su quattro, ossia 10 milioni di veicoli, sarà ricaricabile dalla rete elettrica; questi mezzi si troveranno per il 50% nelle grandi città.

Tutto ciò si tradurrà in un risparmio di 1,8 miliardi di euro dovuto alla contrazione nelle importazioni di energia primaria e da uno sfruttamento migliore delle fonti di energia rinnovabile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Una Alfieri tutta elettrica per Maserati
General Motors ricicla le batterie esauste delle auto elettriche
Ricaricare l'auto parcheggiata sfruttando l'energia del sole
L'auto a idrogeno di Toyota è a emissioni zero
Da Ford l'auto a energia solare
Elettricità dal traffico cittadino e dal movimento dei pedoni
L'auto open source che si assembla in un'ora
Italia più solare che mai

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

{Angela}
Per il problema della ricarica ci sarebbe la soluzione dei pannelli solari inseriti sulla carrozzeria. Si potrebbe autoricaricare percorrendo una strada aassolata o semplicemente essere parcheggiata sotto il sole... e la ricarica dalla rete solo in rari casi
30-3-2016 11:47

@Robertina99 Da quello che ho capito io ti risparmi i vari tagliandi (cambio olio, filtri, candele) anche se presumo si debbano fare dei controlli periodici. Non ha il motore, la coppa dell'olio, il radiatore, dunque è impossibile grippare o fondere la testa del motore. Ci saranno solo i freni, l'usura dei pneumatici da controllare.... Leggi tutto
8-4-2014 12:26

mi piacerebbe davvero comprare un'auto elettrica però fatico a capire bene i costo di manutenzione...dove posso trovare delle informazioni ben dettagliate in merito? come macchina mi piacerebbe la ford focus electric[/url] e per la [url=http://forum.zeusnews.com/link/141736]ricarica dell'auto elettrica mi hanno consigliato enel...
7-4-2014 17:53

Sono un po' troppo ottimisti, un auto su 4 sarà elettrica nei prossimi 10 anni? Ci sono ancora pochi pro e tanti contro... I pro sono: Si risparmia in carburante e tagliandi, e si inquina di meno. Però tra i contro ci sono quanto si risparmia il realtà? Ad oggi se vuoi un'auto elettrica c'è il problema della ricarica, se te la... Leggi tutto
24-2-2014 17:21

Sono alquanto ottimisti, ma la strada verso cui si sta andando, per ora, è quella. Il parco automobilistico mondiale è destinato a diventare sempre meno a combustibile liquido e sempre più ad elettricità. Che poi questo processo non cambierà di un pelo il destino di questa civiltà è un'altra storia.
23-2-2014 19:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1095 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics