Gli hacker della toilette

Presi di mira i gabinetti hi-tech.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-02-2016]

smart toilet hacker

L'era dell'Internet delle cose, in cui ogni oggetto è connesso alla grande Rete globale, potrebbe non essere così comoda e piacevole come si pensa.

Prendiamo la toilette. Un modello "tradizionale", offline, privo di connessione, è senz'altro utile e sostanzialmente privo di rischi. Un modello hi-tech, connesso a Internet, offre agli hacker l'occasione per un po' di divertimento.

Il problema degli hacker che si introducono (telematicamente, va da sé) nelle toilette ad alta tecnologia non è la tremenda possibilità di un futuro distopico: invece, è già realtà.

Da tempo siamo a conoscenza dei WC Bluetooth vulnerabili agli attacchi, che hanno un PIN banale e facilmente indovinabile, tanto che chiunque può controllarli e giocare scherzi agli utenti.

Ora il problema sta diventando serio, tanto che Panasonic ha pensato di avvisare del problema durante l'ultima Information Security Conference di Hong Kong, tenutasi negli ultimi giorni del 2015.

Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia più complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2787 voti)
Leggi i commenti (12)

Il guaio è presto spiegato: a causa di una falla è possibile controllarne le funzioni semplicemente usando uno smartphone.

«Ogni volta che qualcuno usa la toilette, gli hacker possono controllare tutto» ha dichiarato Hikohiro Lin, capo del team di sicurezza dell'azienda giapponese.

Così, un burlone può attivare lo scarico a sorpresa, oppure dirigere all'improvviso un getto d'acqua verso le parti basse di qualche malcapitato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Samsung Smart Home, serrature vulnerabili ai topi d'appartamento
Una toilette di lusso super automatica
Giappone, WC vulnerabili ad attacchi via Bluetooth
Il water Bluetooth con lo sciacquone automatico

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

@mandrakkio Per far gli scherzi al malcapitato di turno, a che altro se no? :wink: :lol:
15-2-2016 19:04

Ho già visto quelli "manuali", dove, se non funzionava il sensore di pressione ti faceva la doccia. Ma . soprattutto, a che serve comandarli a distanza ?!
14-2-2016 19:37

Eh sì gran comodità poterla fare in piedi, in quanto all'aperto, in città meglio evitare... :wink: Leggi tutto
14-2-2016 19:19

:malol: Leggi tutto
14-2-2016 18:53

In Giappone dovrebbero esserci, non so se possono essere comandati via internet, ma ho saputo da amici che ci sono andati che i bagni pubblici sono pulitissimi, e in alcuni il water ti lava e asciuga pure le parti intime... :wink: Nulla a che vedere con quelli che abbiamo in Italia noi, dove il "lusso" è proprio trovarsi... Leggi tutto
14-2-2016 18:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2609 voti)
Gennaio 2021
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Tutti gli Arretrati


web metrics