La console portatile completamente open source

Sembra un GameBoy, ma permette di usare tutti i giochi delle console rétro, dal Nes all'Atari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-11-2017]

GameShell Gameplay

I videogiochi rétro sono la moda del momento, come testimoniano il successo di prodotti quali il Nes Classic Mini e lo Snes Classic Mini di Nintendo.

GameShell rientra in questa "operazione nostalgia", ma secondo un approccio completamente open source.

Nasce grazie a una campagna di successo su Kickstarter, che al momento in cui scriviamo ha già superato di molto l'obiettivo, e si presenta come «la prima console portatile modulare al mondo, dotata di un sistema operativo GNU/Linux integrato».

Al cuore della console, il cui aspetto ricorda quello del Nintendo GameBoy, c'è una scheda chiamata Clockwork Pi.

Il suo hardware comprende un processore quad-core Cortex A7, 512 Mbyte di RAM, una Gpu Mali, moduli Wi-Fi e Bluetooth 4.0 non ché uno slot per microSD e una porta micro USB.

Sondaggio
Qual il tuo tipo di videogioco preferito?
Arcade
Avventura
Azione
FPS
Gestionale
Gioco di ruolo
Guida
Party game
Picchiaduro
Platform
Puzzle
Rhythm game
Serious game
Simulazione
Sportivo
Strategia

Mostra i risultati (1193 voti)
Leggi i commenti

La dotazione comprende poi naturalmente anche uno schermo, un keypad, batteria e altoparlante stereo.

Il sistema operativo, come già dicevamo, è basato su Linux ma l'hardware supporta anche varie distribuzioni come Raspbian, Debian e Ubuntu.

I potenziali utenti di GameShell saranno però intessati soprattutto ai giochi. La console contiene già due videogame - Cave Story e Doom - ma contiene anche diversi emulatori per le console più note del passato, come Nes, Snes, Atari, GameBoy e via di seguito.

Ciò significa che, entrando in possesso delle Rom necessarie (e facendo attenzione a rispettare la legge) è possibile avere accesso a un parco-giochi sterminato.

La natura open source della console - sia per quanto riguarda il software che per quanto riguarda l'hardware - consente inoltre di ampliarne praticamente senza fine le possibilità di utilizzo.

Per esempio, è possibile usarla anche come strumento per imparare a programmare, dato che da subito sono supportati linguaggi quali C, Lua, Python e Lisp.

GameShell Protable game console parts

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft uccide il Kinect
Il ritorno del Game Boy
Nintendo ci riprova con lo Snes Classic Mini
Nintendo contro i retrogamer di Super Mario e Final Fantasy
Il NES torna nei negozi in versione mini

Commenti all'articolo (5)

@Maary79: estinte un cavolo! :P sono pi vive che mai, ed esiste un discreto mercato di hardware nuovo fatto per l'interazione tra sistemi moderni e le 'console di una volta' (e ancora oggi ogni giorno escono giochi nuovi per console 'vecchie')
4-12-2017 11:58

Doom io l'ho sempre e solo giocato su PC, non credo che mi piacerebbe giocato su uno schermo cos piccolo... :-k
2-12-2017 18:47

@SverX Eddai accontentati, che quelle vere saranno estinte... :wink:
27-11-2017 20:10

sembra carina - peccato che comunque sostanzialmente un emulatore, e niente batte giocare sulle console vere :twisted:
27-11-2017 10:29

{Paolo}
debian usa non free software, vedasi: WHY WE DON'T ENDORSE SOME COMMON DISTRIBUTIONS link[/url], lo stesso dicasi per Ubuntu, che è anche peggio. GNU/linux è Free Software [URL] https://www.gnu.org/philosophy/free-sw.html[/URL] NON è open source [url=http://forum.zeusnews.com/link/494517]link[/url]. Nel 2005,... Leggi tutto
27-11-2017 03:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual il componente del PC che aggiornerai per primo?
Scheda Wi-Fi
Mouse
Tastiera
Scheda audio
Hard disk
RAM
Schermo
Scheda video
Processore
Tutto il PC

Mostra i risultati (2184 voti)
Ottobre 2018
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti
Windows 10, arriva l'update di ottobre: ecco come aggiornare subito
WhatsApp, arriva la pubblicità
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Settembre 2018
Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile
Virtual Desktop: Windows 10 diventa virtuale e si sposta nel cloud
Il bug in Firefox che manda in crash il browser (e spesso anche il sistema operativo)
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
Tutti gli Arretrati


web metrics