Grave bug in Ubuntu corrompe il Bios dei Pc

Colpiti soprattutto i portatili di Lenovo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-12-2017]

ubuntu bios bug

Se avete un portatile Acer, Lenovo o Toshiba, non installate Ubuntu 17.10 Artful Aardvark.

Canonical vi ha infatti scoperto un bug critico che colpisce oltre 20 modelli delle marche sopra citate e può renderli completamente inutilizzabili.

La gravità del bug sta nel fatto che, nei casi peggiori, esso causa la corruzione del Bios, impedendo così l'avvio dei Pc e trasformandoli di fatto in costosi fermacarte. In altri casi impedisce la possibilità di salvare le modifiche alle impostazioni del Bios, nonché l'avvio da Usb.

La causa di tutto starebbe nell'attivazione, nel kernel di Ubuntu 17.10, del driver Intel SPI (Serial Peripheral Interface) che, come ha commentato Canonical dopo aver scoperto il guaio, «a quanto pare non è pronto per l'uso sulle macchine degli utenti finali».

Quando le prime segnalazioni del problema hanno iniziato ad arrivare, Canonical ha immediatamente rimosso le immagini Iso della distribuzione dal sito; purtroppo a quel punto però almeno 70 computer erano già rimasti vittime del bug.

Al momento in cui scriviamo, Ubuntu 17.10 non è ancora tornata sul sito ufficiale; nuove immagini saranno presto generate e rese disponibili per il download non appena sarà implementata la soluzione che prevede, almeno in via temporanea, la disattivazione del driver incriminato.

Sondaggio
Quando fai la spesa, qual è tra questi il profilo in cui ti ritrovi maggiormente?
Vado dritto verso quello che devo comprare e non perdo tempo: guardo solo le caratteristiche del prodotto e quanto costa.
Leggo sempre attentamente le etichette dei prodotti.
Per me gli acquisti sono necessari per una vita piena e appagante.
Per me il prezzo è più importante della marca.
Preferisco essere servito piuttosto che servirmi da solo.

Mostra i risultati (1383 voti)
Leggi i commenti (4)

Tale soluzione è anche stata distribuita sotto forma di aggiornamento a tutte le installazioni attive di Artful Aardvark.

Ciò non dovrebbe avere alcun impatto sull'attività degli utenti, poiché «è improbabile che qualcuno abbiamo davvero bisogno di far qualcosa che coinvolga l'utilizzo del driver».

È bene precisare che il medesimo bug è stato individuato anche nella versione 16.04 Xenial Xerus (nelle edizioni Oem e Hwe Edge): il fix (ossia la disattivazione del driver) è già stato rilasciato anche per queste versioni di Ubuntu.

Infine, per quanti sono rimasti vittime del bug e si trovano tra le mani un laptop inutilizzabile, al momento non pare che ci siano molte soluzioni: l'unica indicata ufficialmente da Lenovo è la sostituzione della scheda madre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ubuntu 17.10 abbandona i 32 bit, ma Gnome ritorna
Bug in Ubuntu regala l'accesso ai file di tutti gli utenti
Ubuntu abbandona Unity
Pericolosa vulnerabilità del kernel Linux, vecchia di 7 anni
Ubuntu 16.04 non annoia pur essendo una LTS

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

@cesco67 Stanno uscendo soluzioni a raffica e aggiornamenti della notizia. Anche se non sono proprio alla portata di tutti, prima di mollare, se capitasse a me, visto che non si ha nulla da perdere a quel punto, le proverei tutte. Tanto...peggio di così... :roll: lffl.org link
2-1-2018 19:04

@seagate Nell'articolo di ZN è scritto Quindi se il problema è il mancato salvataggio delle impostazioni del BIOS la soluzione che hai postato potrebbe risolvere, ma se non si avvia il pc non ci sono molte alternative: o si riprogramma la EEPROM (che come ha fatto notare SverX non è una passeggiata) o si sostituisce la scheda madre Leggi tutto
30-12-2017 12:38

I problemi di Ubuntu 17.10 con l'UEFI sembrano risolvibili Leggi tutto
30-12-2017 10:53

direi comunque non una operazione alla portata di tutti... :roll:
28-12-2017 12:53

Nei commenti di Ubuntu 17.10 e i problemi al BIOS: ecco le ultime novità su lffl.org Leggi tutto
28-12-2017 11:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia più complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2587 voti)
Maggio 2019
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Tutti gli Arretrati


web metrics