''L'iPhone X è un flop e Apple lo cancellerà entro l'estate''

I dati dell'analista Ming-Chi Kuo lo condannano senz'appello.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-01-2018]

iphone x flop

L'iPhone X, il modello nato per festeggiare degnamente il decennale di iPhone e il primo a innovare davvero lo smartphone di Apple dopo anni, è un successo o un clamoroso flop?

La domanda in questi giorni si va proponendo con forza, soprattutto a causa della pubblicazione dei rapporti di diverse società di analisi che paiono proprio dipingere due scenari completamente diversi.

Kantar, per esempio, sottolinea come l'iPhone X abbia registrato vendite da primato in Paesi quali il Regno Unito, la Cina e il Giappone e sia, pertanto, un successo dal punto di vista commerciale.

Sulla stessa linea si muove Consumer Intelligence Research Partners quando sostiene che il 30% delle vendite di iPhone nel mese di novembre 2017 era costituito da iPhone X.

Sondaggio
Qual è il momento della giornata in cui ti senti più creativo?
Alla mattina presto
A metà mattinata
All'ora di pranzo
Nel primo pomeriggio
Nel tardo pomeriggio
All'ora di cena
Di sera
A notte fonda
In un qualsiasi momento
Non sono per niente creativo

Mostra i risultati (1889 voti)
Leggi i commenti

Sul fronte opposto ci sono invece pareri come quello del rispettato Ming-Chi Kuo, di KGI Securities), il quale argomenta approfonditamente i motivi di quello che sarebbe il reale scarsissimo successo dell'iPhone X, e si spinge addirittura a sostenere che Apple ne sospenderà la produzione già entro la prossima estate.

Sarebbe una mossa davvero inattesa e che sancirebbe il flop dell'iPhone X: di norma, infatti, all'alba del lancio di un nuovo smartphone Apple non fa sparire il modello dell'anno precedente ma continua a venderlo a un prezzo inferiore.

Il motivo di tanta distanza tra le due posizioni è da ricercare innanzitutto in una scarsità di dati concreti cui fare riferimento: Apple non rilascia mai dati di vendita suddivisi per modello, e dunque anche tutte le cifre indicate finora sono frutto di stime, generalmente generate a partire dal numero di attivazioni registrate dagli operatori telefonici.

Kuo, dal canto proprio, basa le proprie previsioni sulla fredda accoglienza subita dall'iPhone X sul mercato cinese, dove sarebbero stati venduti 10 milioni di esemplari in meno rispetto alle previsioni: a confermare questi dati sarebbero le confessioni ottenute dalle varie aziende coinvolte nella filiera di produzione e distribuzione degli iPhone.

Secondo Kuo la particolare forma dello schermo dell'iPhone X (con le due "corna" ai lati dei sensori nella parte alta) avrebbe scontentato l'utenza cinese, che l'avrebbe considerata men che ideale soprattutto a causa dell'incompatibilità con molte delle app più popolari in Cina, non ancora in grado di usare un display siffatto.

Per Kuo L'utente medio è convinto che, con uno schermo progettato a quel modo, la superficie a disposizione sia inferiore rispetto a quella offerta da un tradizionale display rettangolare, e perciò evita di acquistare l'iPhone X.

Per contro, l'iPhone 8 offrirebbe invece un'esperienza migliore e più completa, dato che il display non deve seguire contorni stravaganti e può essere usato completamente.

Nel complesso, Apple sarebbe intenzionata a vendere 80 milioni di iPhone X nel mondo; Kuo ritiene che, a causa dello scontento dei cinesi e di un'alta percentuale di attuali utenti di modelli precedenti di iPhone che hanno preferito rimandare la sostituzione del loro apparecchio, Apple si potrà già dire fortunata se arriverà a 62 milioni.

Per riconquistare il favore dei cinesi, Apple sarebbe quindi pronta a lanciare entro il prossimo autunno tre nuovi modelli che nell'aspetto si distaccano dall'iPhone X.

Citando sempre fonti interne alle aziende coinvolte nella produzione dei dispositivi a marchio Apple, Kuo profetizza che dopo l'estate arriveranno un iPhone X di seconda generazione con schermo da 5,8 pollici, un iPhone X Plus con schermo da 6,5 pollici (entrambi con "corna" molto meno pronunciate) e un sostituto dell'iPhone SE con schermo da 6,1 pollici e Face ID.

L'iPhone X attuale sarebbe invece destinato a finire presto nel dimenticatoio per far compagnia a Pippin, Newton e QuickTake.

kgi three iphones 2018
I tre iPhone previsti da Kuo per il 2018

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Bug nell'iPhone X impedisce di rispondere alle telefonate
Apple risolve il congelamento dell'iPhone X
iPhone X paralizzato dal freddo: lo schermo smette di funzionare
iPhone X, Apple spiega i limiti del riconoscimento facciale
iPhone X, campione di fragilità
iPhone X, Apple ammette la presenza di immagini fantasma
Youtuber svela l'iPhone X in anteprima e fa licenziare il padre da Apple
Apple svela l'iPhone X
iPhone X, prezzi alti per colpa di Samsung

Commenti all'articolo (4)

Apple CEO Tim Cook: iPhone X Has Been the Top Selling iPhone Every Week Since it Shipped During today's earnings call covering the first fiscal quarter of 2018, Apple CEO Tim Cook said that the iPhone X has "surpassed our expectations" and has been the "top selling iPhone" every week since it shipped in November. ... Leggi tutto
2-2-2018 10:56

{AmuroRay}
30.000.000 di iCosi già venduti a 1200 Euro +/-, non mi senbra un flop e Apple sicuramente non cade dalle nuvole come vogliono far pensare.
1-2-2018 13:26

Premesso che mai mi sognerei comprare uno smartphone da più di 1000 €, mi sembra che teorie basate su illazioni siano piuttosto campate per aria e prive di fondamento... Vedremo l'autunno prossimo se erano o meno teorie credibili. :wink:
30-1-2018 19:14

{Paolo Del Bene}
Musica per le mie orecchie. Bene!
28-1-2018 05:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3105 voti)
Febbraio 2019
WinRAR, falla vecchia di 14 anni minaccia 500 milioni di utenti
Blu-ray in declino, Samsung cessa la produzione di lettori
Chiavette USB per rilevare eventuali cyberattacchi
Microsoft chiede agli utenti di non usare Internet Explorer
Cassandra Crossing/ Colore viola addio
Microsoft: Non comprate Office 2019
Storia di un attacco informatico a una banca
Lasciate Facebook per un mese: vi farà bene
Windows Update irraggiungibile, ma torna a funzionare cambiando i DNS
Prosecco italiano sotto accusa: distrugge le colline da cui nasce
Gennaio 2019
Cassandra Crossing/ Truffati o indotti in errore?
La lavastoviglie compatta che lava i piatti in 10 minuti
Microsoft azzoppa Windows Media Player in Windows 7
Facebook vuole unificare Instagram, Messenger e WhatsApp
Windows Lite farà piazza pulita delle ''piastrelle'' nel menu Start
Tutti gli Arretrati


web metrics