La Vpn gratuita di PornHub per navigare in completo anonimato



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-05-2018]

pornhub vpn

La modalità incognito presente ormai in tutti i browser è una bella comodità, perché permette di non lasciar tracce della navigazione sul computer usato.

Sin dall'inizio, tale modalità è stata ribattezzata porn mode perché il suo uso principale è sembrato immediatamente ovvio: nascondere alla moglie, ai figli, ai genitori e a chiunque altro le proprie pornografiche abitudini di navigazione.

Quello che molti non hanno però capito è che tale modalità non garantisce l'anonimato in Internet: è vero che sul Pc non vengono conservate tracce dell'attività compiuta, ma per i server e i curiosi di Stato tutto ciò che si fa con l'incognito mode attivo è tanto chiaro quanto ciò che si fa con la modalità normale.

Per offrire un vero anonimato sono nati così alcuni servizi come le Vpn, che permettono di nascondere le tracce lasciate in Rete in modo che sia impossibile risalire al loro autore.

Ora il popolare sito a luci rosse PornHub ha deciso di entrare in partita con VpnHub, un servizio di Vpn gratuita, senza limitazioni né nella velocità né nel quantitativo di dati, che permette di aggirare le restrizioni geografiche e navigare nel web restando nell'anonimato.

Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi è il più grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. È stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. È diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (1880 voti)
Leggi i commenti (36)

L'unico lato negativo, almeno per gli utenti europei, è che l'offerta gratuita è disponibile soltanto per i residenti degli Stati Uniti e solo dai dispositivi Android e iOs.

Per chi risiede al di fuori degli Usa l'unica soluzione è sottoscrivere l'offerta VpnHub Premium che, per 12,99 dollari al mese, offre anche l'eliminazione degli spot da PornHub e supporto tecnico.

La versione premium è anche l'unica soluzione per chi voglia adoperare la Vpn di PornHub da un Pc con Windows o macOs oltre i primi sette giorni di prova gratuita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La falsa app porno che infetta Android
Gli errori di battitura e altre statistiche rivelatrici nei siti a luci rosse
Ex attrice a luci rosse chiama in causa i pirati
Annunciato il primo film per adulti girato nello spazio, ma è una bufala
Un albero per ogni video visto. Lo regala Pornhub

Commenti all'articolo (3)

Più che VpnHub forse dovevano chiamarla PornVPN... :wink: Certo che se funziona solo verso PornHub è veramente una fuffa...
30-5-2018 19:06

Assolutamente d'accordo, anche perché se la VPN la puoi usare solo verso Porn Hub allora è inutile
27-5-2018 08:57

La solita vendita di fumo, inutile, se non per gli idioti o pedofili. E pure a pagamento! Perché dovrei sottoscrivere una VPN per i siti porno? Cosa non dovrebbe sapere lo Stato? La modalità in incognito per i famigliari basta e avanza.
27-5-2018 08:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'aggravarsi del tasso di inquinamento atmosferico fa assumere alle amministrazioni comunali la decisione di bloccare la circolazione delle auto. Cosa ne pensi?
Era ora: si tratta di una misura necessaria e urgente.
I blocchi del traffico sono inutili e peggiorano la vita delle persone.
Sono d'accordo, ma i provvedimenti dovrebbero essere più incisivi (o addirittura permanenti).
Sarei d'accordo solo se prima venissero potenziati i trasporti pubblici.
Non so.

Mostra i risultati (1333 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics