Otter Browser, il vero successore di Opera Classic

Ripropone (quasi) tutte le caratteristiche amate dagli utenti del software norvegese.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-01-2019]

Otter Browser

I fan della prima ora di Opera, il browser norvegese passato in mani cinesi qualche tempo fa, non hanno mai gradito l'evoluzione che ha seguito la versione 12, l'ultima basata sull'originale motore di rendering Presto.

Il passaggio al motore di Chromium e a una nuova interfaccia è stato molto più che un cambio estetico: molte funzioni amate sono sparite, e il browser si è trasformato in qualcosa che gli utenti hanno fatto fatica a riconoscere.

Alcune di queste persone deluse dal nuovo Opera sono passate a Vivaldi, creato proprio da alcuni degli sviluppatori originari di Opera.

Anche Vivaldi, per quanto molto apprezzato, è però diverso dal primo Opera. Per chi dunque in questi anni ha continuato a sentire la mancanza di quest'ultimo, l'alba del 2019 ha portato con sé il debutto della prima versione stabile di Otter Browser, che si propone come una vera reincarnazione moderna del software norvegese.

Basato sul motore di Rendering QtWebEngine (un derivato di Chromium), adotta un'interfaccia grafica che riproduce molto fedelmente quella classica di Opera (adottata fino alla versione 12) e molte delle funzioni ch'erano parte di esso.

Gli sviluppatori, che hanno reso disponibile liberamente il codice sorgente, si sono affrettati a spiegare che quelle caratteristiche ancora mancanti in Otter ma presenti in Opera Classic saranno inserite nelle prossime versioni del browser, insieme a funzionalità (alcune già presenti) indispensabili per chi naviga il web nel 2019.

Per esempio, Otter già offre un sistema integrato per il blocco dei contenuti basato sui filtri di EasyList ma completamente personalizzabile dall'utente.

Al momento, inoltre, Otter offre supporto agli script utente ma non alle estensioni: nonostante il motore di rendering sia derivato da quello di Chromium, l'apertura del Chrome Web Store non porta ad alcun risultato.

Sondaggio
Come ti colleghi a Internet da casa?
Fibra ottica 300 Mega o superiore
Fibra ottica 100-200 Mega
Fibra ottica 20-50 Mega
Fibra ottica 10 Mega
Adsl 20 Mega o superiore
Adsl fino a 10 Mega
Adsl fino a 5 Mega
Adsl fino a 2 Mega
Smartphone
Chiavetta
Via Satellite
Wi-Max

Mostra i risultati (2830 voti)
Leggi i commenti (17)

Otter Browser è disponibile in versione a 32 bit sotto forma di archivio Zip per Windows XP, scaricabile dal sito ufficiale.

Prossimamente verranno realizzate anche le versioni compatibili con Windows 7 e successivi (anche a 64 bit), Linux (sotto forma di pacchetto AppImage) e macOS (immagine DMG).

Di seguito, alcuni screenshot.

otter
otter2
otter3

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Opera 57 ti consiglia quali film vedere su Netflix
Rilasciato Vivaldi 2.0, l'erede spirituale di Opera
Opera lancia ''il futuro del browser''
Opera, motore nuovo e convertitore automatico di valuta
Opera 12, più stabile e veloce
Opera lancia la sfida a Gmail

Commenti all'articolo (2)

Io l'ho provato con Seven e funziona, ha anche importato i segnalibri da Vivaldi e sembra funzionare abbastanza bene, unico neo che nei segnalibri sembra non supportare le favicons dei siti mentre nei tab s. In ogni caso sul sito disponibile anche una versione RC per win64 quindi specifica per le versioni x64 di windows che sembra... Leggi tutto
8-1-2019 18:43

{ictuscano}
Chiedo scusa: ma la versione per XP gira comunque anche sotto Win7-8-10? E, specie se no: che tempi si prevedono per le versioni successive?
7-1-2019 12:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'aggravarsi del tasso di inquinamento atmosferico fa assumere alle amministrazioni comunali la decisione di bloccare la circolazione delle auto. Cosa ne pensi?
Era ora: si tratta di una misura necessaria e urgente.
I blocchi del traffico sono inutili e peggiorano la vita delle persone.
Sono d'accordo, ma i provvedimenti dovrebbero essere pi incisivi (o addirittura permanenti).
Sarei d'accordo solo se prima venissero potenziati i trasporti pubblici.
Non so.

Mostra i risultati (1311 voti)
Luglio 2019
WhatsApp, la truffa passa attraverso i file multimediali
Galileo fuori uso da quattro giorni, forse è colpa di un guasto in Italia
Lo pneumatico senz'aria di Michelin e GM
Track This inganna gli algoritmi pubblicitari (aprendo 100 schede!)
L'app che spoglia nude le donne in pochi secondi
Giugno 2019
Quattordicenne crea malware che rende inutilizzabili i dispositivi IoT
Fusione TIM e Open Fiber, un'operazione senza alternative
Apple richiama i MacBook Pro: rischiano di prendere fuoco
Falla zero-day in Firefox, gli hacker la stanno già sfruttando
Libra, la criptovaluta di Facebook, ufficialmente al via con il wallet Calibra
Se anche Sky usa i sottotitoli pirata
Il CERN lascia Microsoft e passa all'open source
VLC, corrette 33 falle grazie alle ricompense UE
EmuParadise violato, rubati i dati di 1,1 milioni di utenti
Google cambia la ricerca: i siti non appariranno più di due volte
Tutti gli Arretrati


web metrics