Windows 10: e adesso la pubblicità

Per ora i banner invitano a provare Office, ma in futuro chissà.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-01-2020]

wordpad ads

Che Microsoft si stesse baloccando con l'idea di inserire della pubblicità nei propri prodotti (sistema operativo compreso) si sapeva da un po', ma fino a oggi non c'erano stati molti esempi di questa iniziativa.

Ora invece Rafael Rivera ha pubblicato su Twitter alcune immagini che testimoniano come il progetto stia andando avanti, seppure con discrezione.

Le immagini in questione sono degli screenshot di WordPad, il semplice elaboratore di testi incluso in Windows 10.

In esse si può vedere un piccolo banner che invita a provare Office: sei frasi lievemente diverse l'una dall'altra che spingono l'utente a installare la suite.

Il banner, apparentemente attivo a titolo di esperimento, non è invasivo e si può facilmente chiudere cliccando sulla piccola X posta all'estrema destra. Inoltre, segnala un ulteriore prodotto Microsoft: non è lo spot di qualcosa di completamente diverso.

Tuttavia, non è detto che sarà per sempre così. Se questo esperimento avrà successo, Microsoft potrebbe decidere di cedere spazi all'interno dei propri software a vari inserzionisti, un po' come AdSense e circuiti analoghi fanno nel web.

Se queste fasi iniziali sono caratterizzate da una certa timidezza è probabilmente perché, prima di procedere, è senz'altro bene saggiare le reazioni degli utenti, decisamente poco usi a vedere pubblicità nei programmi che magari adoperano per lavoro.

Se le reazioni ospitate da Twitter sono un'indicazione, Microsoft fa benissimo a procedere con cautela: nella maggioranza dei casi la novità è stata accolta con scetticismo se non con aperta ostilità.

Resta da vedere se, trascorsi i primi tempi, gli utenti non possano arrivare a convivere con un sistema operativo che di tanto in tanto mostra degli annunci pubblicitari, soprattutto se la loro visualizzazione dovesse significare la possibilità di utilizzare certi software gratuitamente, o pagando canoni ridotti (sul modello usato da Amazon per i Kindle).

wordpad pubblicita

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 10 fa pubblicità a Edge nel menu Start

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

Decisamente... :roll: :lol: Questo capita quando si tengono aperte 2 tab su argomenti simili, ma diversi. :P
26-1-2020 14:52

Windows 10 volevi scrivere bdoriano, credo... :wink:
26-1-2020 13:47

AVVISO L'articolo riguarda Windows 7. Per cortesia, terminiamo qui l'OT e torniamo a parlare dell'argomento in questione. Grazie mille per la collaborazione.
26-1-2020 11:49

@jack.mauro Puoi sempre creare un gruppo e tramite iptables tagliare l'accesso a internet al gruppo Fai un bouquet di applicazioni che non devono accedere a internet così fai le cose una volta sola e non clicchi più.
25-1-2020 23:30

L'idea del "clicca e crea" non è un modo per sopperire alla mancanza di conoscenza, ma per risparmiare (molto) tempo.... In ogni caso iptables può filtrare esclusivamente per PID (process id) o UID (user id), non per process name+path, questo complica in modo esponenziale la creazione di un firewall per linux con filtro a... Leggi tutto
25-1-2020 18:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il prossimo acquisto di prodotto intelligente per la casa che farai?
Lampadina smart
Frigorifero smart
Presa elettrica smart
Rilevatore di fumo smart
Stazione metereologica smart
Videocamera di sorveglianza smart
Termostato smart
Forno smart
Sensore di movimento smart
Impianto sonoro smart
Allarme casa smart
Smart Tv
Spioncino/citofono smart
Sensore porta/finestra smart
Contatore smart di energia elettrica

Mostra i risultati (857 voti)
Febbraio 2020
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Tutti gli Arretrati


web metrics