5G: come eliminare il 90% delle emissioni

Spiegato da un esperto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-07-2020]

emissioni

L'associazione svizzera di e-commerce Netcommsuisse ha intervistato ieri Pascal Grieder, ingegnere e CEO dell'operatore telefonico svizzero Salt Mobile, e io ho avuto il piacere di assistere e partecipare all'incontro trasmesso in streaming.

Qui sotto (se viene concesso l'embedding) o a questo link trovate l'intervista integrale (in inglese), ricca di spunti e di informazioni concrete sullo stato della comunicazione cablata (particolarmente in fibra ottica) e mobile in Svizzera e in altri paesi, ma vorrei sottolineare il passaggio in cui Grieder spiega con poche parole perfettamente piazzate che esiste un modo, basato esclusivamente su principi di fisica indiscussi, noti da oltre un secolo e non di parte, per eliminare con un semplice gesto il 90% delle emissioni cellulari del 5G, per tutti coloro che si dichiarano anti-5G: non usare il telefonino.

Da 20:00 in avanti, Grieder dice:

"Il 5G, come il 4G, il 3G e il 2G, è una tecnologia [di comunicazione] mobile ben consolidata. Dire che il 5G è dannoso è come dire che Windows 11 è cancerogeno. Parlando in termini di fisica, [il 5G] è un aggiornamento incrementale; non c'è nessuna differenza fondamentale tra il 5G e il 4G. Se le critiche mosse al 5G fossero valide, allora dovremmo disattivare tutte le reti mobili, perché quelle critiche varrebbero anche per il 4G e il 3G. Dal punto di vista fisico o medico, non c'è nessuna grande differenza tra 5G e 4G.

Detto questo, abbiamo oltre un miliardo di utenti in tutto il mondo che usano le reti mobili da vent'anni. Non c'è nessuna prova che questo causi danni sistematici alla salute. Dopo un miliardo di utenti in vent'anni, personalmente credo che se ci fosse un problema, ormai lo sapremmo. Abbiamo dati a sufficienza."


Grieder nota che ovviamente lui verrà visto come di parte, ma la fisica non lo è:

"È molto semplice. Se guardi le radiazioni, a cui siamo esposti tu, io, tutti, oltre il 90% proviene dal tuo telefonino. Oltre il 90% delle radiazioni alle quali sei esposto proviene dal tuo telefonino. Quindi se sei preoccupato a proposito delle radiazioni del 5G, non comprare un telefonino 5G, disattiva il 5G sul tuo telefonino 5G, e avrai risolto il 90% del problema."

Infatti anche per il 5G, come per qualunque radiazione elettromagnetica, vale la legge dell'inverso del quadrato: in altre parole, se raddoppi la distanza dalla sorgente l'intensità diventa quattro volte minore; se tieni il telefonino a un centimetro dall'orecchio e poi lo sposti a un metro, l'energia che ti arriva all'orecchio è diecimila volte inferiore. Quindi la fonte principale di emissioni per ciascuno di noi è il nostro telefonino, perché è così vicino.

Le antenne cellulari sono più potenti, ma molto più lontane, così come un lampione è più potente di una torcia, ma se mi metto la torcia vicino agli occhi mi abbaglia più del lampione lontano.

Sempre per la stessa legge fisica, spiega ancora Grieder,

"le radiazioni emesse dal vostro telefonino sono più intense se le antenne sono più lontane. Quindi tutte le persone che bloccano l'installazione di nuove antenne perché hanno paura delle radiazioni finiranno probabilmente per essere esposte a una maggiore quantità di radiazioni, perché continuano a usare il telefonino e il telefonino deve emettere più radiazioni per poter raggiungere l'antenna, che è più lontana. Se impedisci la posa di nuove antenne, crei in realtà più radiazioni".

E infine: fermare il 5G

"significa che useremo di più il 4G, che è meno efficiente, in termini di energia, del 5G. Il 4G emette più radiazioni per trasmettere un gigabyte di dati rispetto al 5G."

Questi sono i fatti. Mi piacerebbe sapere quanti dei sostenitori delle teorie anti-5G sono al corrente di questi dati elementari, che non sono in discussione e che conosciamo dai tempi di Keplero, ossia dal 1604, anno della prima formulazione della legge dell'inverso del quadrato. No, non c'erano i telefonini nel Seicento, ma c'era la luce, e la luce è una radiazione, esattamente come le onde radio, e segue le stesse leggi.

In altre parole, gli anti-5G sono in ritardo sulla realtà di quattrocento anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Il 6G di Samsung, tra ologrammi e realtà virtuale in 16K
Paura del 5G? Questa chiavetta quantica vi proteggerà
5G e il circolo vizioso delle fake news
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Già scovate undici falle nelle reti 5G
5G, miti da smontare e paure pilotate
Falle nelle reti 4G e 5G permettono di intercettare messaggi e chiamate

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{utente anonimo}
E' davvero triste leggere un articolo come questo su una testata che leggo ed apprezzo da davvero tanto tempo.
29-7-2020 23:25

Davvero triste chi commenta senza nemmeno aver compreso il significato del testo. 1 - sugli studi scientifici riguardo la perniciosità delle radiofrequenze ti è stato già esaustivamente risposto da colemar 2 - sempre nel 1600 Paracelso ti rendeva edotto sul fatto che il veleno lo dà la quantità, e non la sostanza. i 400 anni di... Leggi tutto
29-7-2020 10:29

{yan}
Sono molto contrario alle semplificazioni bianco o nero. Consiglio perciò l'ascolto in podcast di "Tutta la città ne parla" da Rai radio 3 del 14 luglio '20, in cui la Direttrice scientifica dell'Istituto oncologico Ramazzini di Bologna parla del 5G senza prese di posizione e senza semplificazioni... Leggi tutto
28-7-2020 20:08

Studi scientifici seri che non hanno trovato alcun effetto biologico delle onde radio ne esistono a bizzeffe. Al contrario, quasi tutti gli studi che dicono il contrario provengono da fonti sospette (per interessi) oppure da pseudo-scienziati e non sono mai riproducibili. Quel tribunale stabilì un rapporto di causa-effetto tra un uso... Leggi tutto
28-7-2020 19:41

{utente anonimo}
@Tester "c'è anche la sentenza di un tribunale[...]" "un ingegnere non è un biochimico o un medico[...]" Se è per questo, non lo è nemmeno un giudice.
28-7-2020 16:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprerò quest'anno.

Mostra i risultati (2463 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics