Tim: ''Faremo il 5G anche senza Huawei''

L'AD Gubitosi promette che non ci saranno ritardi nonostante la cacciata dell'ex fornitore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-09-2020]

tim 5g huawei

La situazione di Huawei in occidente è - come ormai dovrebbe essere noto - oltremodo precaria, e non da oggi: tagliata fuori da Android, dalla SD Association e bandita da alcuni Stati, vede il mercato a lei accessibile restringersi continuamente. Il problema non sta tanto nella difficoltà di reperire quel particolare smartphone o prodotto marchiato Huawei, quanto piuttosto nel fatto che Hauwei è anche produttore di certe parti di infrastrutture tecnologiche portanti.

Un esempio lampante di ciò è quanto è accaduto di recente nel Regno Unito. Lì è stata avviata la procedura per estromettere completamente l'azienda cinese dalla realizzazione della rete 5G, cui fino a non molto tempo fa partecipava con le proprie apparecchiature.

Dato che a partire dal 31 dicembre gli operatori britannici non potranno più acquistare apparati e attrezzature costruiti da Huawei, e dovranno anche sbarazzarsi di quelli già in loro possesso entro il 2027, la diffusione della rete di quinta generazione non potrà rispettare i piani iniziali: si prevedono ritardi di circa un anno.

Questo fenomeno non accadrà però in Italia, almeno secondo quanto dichiarato in questi giorni dall'amministratore delegato di Tim Luigi Gubitosi.

Per Tim, infatti, Huawei è solo uno dei tre fornitori, e nemmeno il principale. Per l'infrastruttura della rete 5G l'ex monopolista aveva inizialmente scelto di rivolgersi a Ericsson come interlocutore primario e quindi a Nokia e, appunto, a Huawei.

La decisione di estromettere quest'ultima dalla partecipazione al bando, presa a luglio, non avrà però conseguenze sulle tempistiche: la rete 5G italiana - assicura Gubitosi - sarà operativa nei tempi previsti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tim, i piccoli azionisti vogliono la fibra ma l'azienda pensa al 5G
Già scovate undici falle nelle reti 5G
Huawei, microSD addio: l'azienda è stata esclusa dalla SD Association
Google taglia fuori Huawei da Android

Commenti all'articolo (4)

Alla faccia del libero mercato e della libera concorrenza tanto strombazzati... Libera solo se vince chi decido io! (In God we trust)
22-11-2020 15:18

l'hanno estromesso tutti: ti tocca andare a vivere in Cina: buona fortuna!!!! :P :P :P :P Leggi tutto
16-9-2020 10:42

{gianni}
Alle prossime elezioni USA Trump , il fautore di tutto questo sconquasso , non verrà rieletto , tutto tornerà come prima
10-9-2020 18:42

{utente anonimo}
Avevo Tim e ho cambiato non mi abboneró mai più visto che ha estromesso huawei
10-9-2020 06:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalità di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualità dell'ambiente e dell'aria
La qualità della vita
Il costo della vita
La vivibilità delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1194 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 agosto


web metrics