Come fare il backup delle stampanti di Windows 10

Una piccola utilità di sistema permette di salvare driver, porte e code di stampa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-10-2020]

windows10 migrazione stampanti

Nonostante tutte le precauzioni che si possano prendere, può capitare che un Pc smetta di funzionare all'improvviso e l'unica soluzione sia reinstallare da capo sistema operativo, periferiche e applicazioni.

Per facilitare compiti come questo Windows già contiene alcune utilità che permettono di ripristinare la configurazione di una parte del sistema stesso, come per esempio le impostazioni di stampa.

Esiste infatti un'utilità che consente di fare il backup di driver, porte e code di stampa di tutte le stampanti installate, e naturalmente anche di farne il ripristino: ciò è utile in caso di reinstallazione (posto che il backup sia aggiornato), ma può essere usato anche per copiare la configurazione delle stampanti da un computer a un altro (esigenza che può verificarsi non di rado in ambito aziendale).

L'utilità in questione si chiama Migrazione stampanti e si avvia premendo Win + R, scrivendo nella finestra che apparirà printbrmui, e quindi premendo Invio.

Si aprirà un wizard che guiderà nell'intera operazione. Il primo passo consiste nello specificare se si sta effettuando una esportazione o una importazione della configurazione.

Quindi, nel caso di una esportazione, bisogna selezionare il computer (di default viene selezionato quello corrente), che può anche essere una macchina collegata in rete, attendere la creazione dell'elenco degli oggetti da esportare, dare un nome la file che conterrà la configurazione esportata e attendere il completamento dell'operazione.

print01

Per l'importazione, come si può immaginare, è sufficiente avviare Migrazione stampanti, scegliere la relativa opzione e indicare il file da cui recuperare le configurazioni.

L'utilizzo di Migrazione stampanti è molto semplice, ma a complicare la vita degli utenti di Windows 10 Home ha pensato Microsoft con l'aggiornamento di maggio.

L'utilità è infatti stata eliminata da Windows 10 Home versione 2004, mentre è tuttora presente nella versione Pro.

print02

La sua eliminazione non significa tuttavia che essa sia completamente scomparsa: la si può ancora scaricare da siti di terze parti (posto che si verifichi prima che siano affidabili) come Major Geeks, che ne contiene una copia che non necessita di installazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Uno spot mette Windows 11 KO
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1

Commenti all'articolo (1)

Per chi può essere interessato funziona anche su Seven. Leggi tutto
29-11-2020 16:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6482 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 settembre


web metrics