Lo schermo e-ink da 25 pollici

Ottimo per scrivere e programmare, non affatica la vista.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-01-2021]

dasung paperlike 253

Fissare a lungo uno schermo, anche se si tratta di un dispositivo a Led di ultima generazione e non di un vecchio Crt, non fa benissimo agli occhi: come minimo, affatica la vista e, in alcuni soggetti più sensibili, causa un mal di testa che arriva sino a sera.

Con il diffondersi del lavoro da casa e della didattica a distanza, sempre più persone hanno scoperto tali effetti negativi e magari sperano in un futuro in cui gli schermi attuali siano sostituiti da dispositivi meno aggressivi.

Una risposta a questo desiderio arriva da Dasung, azienda che s'è fatta notare in passato per il proprio prodotto di punta: si tratta di un tablet Android chiamato Not-eReader 103, il cui schermo da 7,8 pollici non è un tradizionale display Led oppure Oled, ma è un display e-ink.

Chi abbia adoperato un e-reader sa che gli schermi e-ink non causano tutti i problemi che derivano invece dai monitor tradizionali: non a caso sono la soluzione preferita per leggere, poiché restituiscono praticamente le stesse sensazioni che si provano a leggere un libro di carta.

Basandosi su questa esperienza e sulle proprie capacità tecniche, Dasung ha creato Paperlike 253, un monitor e-ink con una diagonale da ben 25,3 pollici e una risoluzione di 3.200x1.800 pixel.

Paperlike 253 non emette luce propria e non infastidisce la vista; ovviamente, però, presenta tutti i limiti degli schermi e-ink.

È infatti in grado di mostrare soltanto 16 toni di grigio e non immagini a colori e la frequenza di refresh (il cui valore esatto non è stato rivelato) non è certamente alla pari con quella degli schermi Lcd, anche se dai primi test sembra superiore a quella di un tipico e-reader.

Non si può quindi certo pensare di adoperarlo per giocare o guardare film o giocare ai videogame ma, se il grosso delle attività si concentrano in scrittura o programmazione, il monitor di Dasung può essere un'alternativa interessante.

Chiaramente, un ultimo elemento non secondario da considerare prima di un acquisto è il prezzo, che certamente non sarà economico. Dasung già ora vende uno schermo e-ink da 13 pollici a 999 dollari, quindi possiamo immaginare che il Paperlike 253, la cui messa in vendita è prevista nel corso del 2021, sarà ancora più costoso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il lettore di e-book che è anche un blocco note digitale
Da Amazon il Kindle dedicato ai bambini
Il Kindle Oasis adatta lo schermo in base all'ora del giorno
Lo smartphone minimalista per liberarsi dalla dipendenza da telefonino
Il display coi pixel di grafene
Apple manda in pensione le tastiere Qwerty
L'e-reader che non disturba il sonno
Arriva il nuovo Kindle, più sottile e capiente
Da Sony uno smartwatch che è tutto e-ink, anche il cinturino
Kindle Paperwhite, più veloce e più luminoso
Kindle Touch e Touch 3G arrivano in anticipo in Italia
La e-paper flessibile di LG
Mirasol, l'e-reader delle meraviglie
Nook, l'e-reader con schermo touch
In prova: Nilox Megale PocketBook 2.0
Mirasol, l'e-ink a colori di Qualcomm

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Personalmente non soffro troppo per gli sfondi chiari ma penso di poter essere d'accordo su questo concetto. Leggi tutto
10-1-2021 15:09

Credo che il motivo principale dell'affaticamento della vista non sia dovuto tanto alla tecnologia del monitor, ma dai sw. Mi spiego meglio. Quando le GUI non erano grafiche, molti sw avevano l'interfaccia con sfondo scuro e i caratteri bianchi (o verdi...), e l'affaticamento visivo era piuttosto limitato, mentre con le GUI grafiche e il... Leggi tutto
10-1-2021 12:27

Per la scrittura di testi e la loro lettura - senza particolari formattazioni o aspetti grafici che richiedono la presenza del colore - lo si può considerare, senza considerare il prezzo attuale che, comunque in presenza di un mercato interessante, potrebbe calare, ma per la programmazione la vedo dura per le ragioni già citate da @zero.
7-1-2021 14:47

{utente anonimo}
@giovanni io non sarei così negativo: i reader con schermo e-ink a colori ci sono già, questione di tempo ed esiserà la versione a colori anche di questo monitor. Certo 1000$ per un monitor quando gli ormai tradizionali led di pari dimensioni e risoluzione (e a colori) costano 100-150 è un po' tanto...... Leggi tutto
5-1-2021 11:10

Non vedo come lo si possa usare per sviluppare applicazioni: - gli editor per sviluppatori, per meglio individuare le varie parti del codice, evidenziano il testo con differenti colori (vedi VScode, Atom, e molti altri) - le applicazioni sono tutte a colori, e con 16 toni di grigio, non si puo' certo giudicare il risultato (servirebbe... Leggi tutto
4-1-2021 18:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando partecipi a una discussione, che cosa ti infastidisce al punto da spingerti ad abbandonarla?
L'accorgermi che l'argomento che mi interessa viene trattato con troppa superficialità.
Scoprire che un mio interlocutore cerca di convincermi della sua idea anziché confrontarsi sul tema.
Trovare, fra le persone con cui discuto, qualcuno arrogante e supponente.
Vedere che alcuni si esprimono in un pessimo italiano.
Notare che l'interlocutore si basa su fatti palesemente fasulli per motivare le sue affermazioni.

Mostra i risultati (2927 voti)
Aprile 2021
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 aprile


web metrics