Minori su Tik Tok, accesso con Spid?

Proposta di legge per i minori di 14 anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-01-2021]

tiktok

Una proposta di legge sull'utilizzo dei social network sarà presentata questa settimana a Governo e Parlamento, per legiferare sull'accesso dei minori a tali piattaforme. Ad annunciarla Consumerismo No Profit, associazione dei consumatori specializzata in tecnologia che, tramite i propri esperti e giuristi, ha redatto un disegno di legge ad hoc che fa seguito alla decisione del Garante per la Privacy di bloccare Tik Tok.

Il problema dell'utilizzo dei social network da parte dei minori può essere risolto solo attraverso misure di contrasto che diano certezze sulla reale età di chi crea gli account sulle varie piattaforme, spiega Consumerismo. Il disegno di legge introduce l'obbligo di condizionare sia l'iscrizione che l'interazione sui social network da parte dei minori di anni 14 all'autorizzazione dei genitori, identificati a mezzo identità digitale.

"In sostanza per iscriversi, chattare e pubblicare contenuti sui social sarà indispensabile ricorrere allo Spid, che fornisce garanzie sulla reale identità degli utenti, e i minori di 14 anni potranno accedere a tali piattaforme solo se autorizzati dai propri genitori, identificati attraverso l'identità digitale - spiega a Zeus News Luigi Gabriele, presidente di Consumerismo - Così facendo di introdurrà un criterio democratico, valevole per tutti i social network e non solo per Tik Tok, in grado di garantire che i minori che interagiscono sui social siano effettivamente autorizzati dai propri genitori, che dovranno vigilare sul corretto uso di tali strumenti".

Di avviso diverso è Vincenzo Donvito, presidente dell'associazione di consumatori Aduc, che ricorda invece che le regole ci sono già e basterebbe farle rispettare: "Una bimba di 10 anni, durante un gioco sul TikTok è morta. Un'altra bimba di 8 anni, in bici ai bordi di una piscina nel grossetano, è morta cascandoci dentro. Due storie con in comune la disattenzione. Non sappiamo quanti adulti hanno avuto incidenti nello stesso arco di tempo, probabilmente più di due e anche mortali".

Prosegue Donvito: "I bimbi, in generale, hanno difese minori degli adulti, ma muoiono meno dei grandi e quando accade spesso è per colpa dei grandi. Sono quindi i grandi che vanno tenuti d'occhio, ché possono far male a se stessi e agli altri, grandi e piccoli (con l'eccezione dei casi fortuiti)".

"Comprensibile che per TikTok e simili, in tanti abbiano chiesto maggiore attenzione dei grandi sui piccoli e rispetto delle regole per accesso e controlli. Che ci sono, precise .La colpa, quindi, non è di TikTok, ma dei grandi che li gestiscono e che non hanno rispettato le regole: alcuni piccoli dicono di essere più grandi per accedervi, e ai grandi servono più utenti e guadagni".

"Da sanzionare quindi sono i grandi e non i piccoli, per i quali alcuni paventano più restrizioni per l'online. I criminali sono i grandi, non i TikTok vari che gestiscono. Levare o limitare ai piccoli questi TikTok sarebbe punire i piccoli e dare ai grandi tutto, e ai piccoli bambole di pezza e trenini elettrici. Negare, quindi, i vantaggi delle tecnologie che, per esempio, ci hanno consentito di avere un vaccino anti-Covid in meno di un anno".

"Per capirci. Vista la bimba che è morta in piscina, dobbiamo vietare le piscine ai bimbi?"

Intanto il Garante per la protezione dei dati personali ha disposto nei confronti di Tik Tok il blocco dell'uso dei dati degli utenti per i quali non sia stata accertata con sicurezza l'età anagrafica. L'Autorità ha deciso di intervenire proprio a seguito della vicenda della bambina di 10 anni di Palermo.

Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ci˛ che condividi Ŕ permanente.
Segnala tutto ci˛ che ti mette a disagio.
Il mio consiglio Ŕ un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1860 voti)
Leggi i commenti (32)

Il Garante già a dicembre aveva contestato a Tik Tok una serie di violazioni: scarsa attenzione alla tutela dei minori; facilità con la quale è aggirabile il divieto, previsto dalla stessa piattaforma, di iscriversi per i minori sotto i 13 anni; poca trasparenza e chiarezza nelle informazioni rese agli utenti; uso di impostazioni predefinite non rispettose della privacy.

In attesa di ricevere il riscontro richiesto con l'atto di contestazione, l'Autorità ha deciso comunque l'ulteriore intervento al fine di assicurare immediata tutela ai minori iscritti al social network presenti in Italia.

L'Autorità ha dunque vietato a Tik Tok l'ulteriore trattamento dei dati degli utenti "per i quali non vi sia assoluta certezza dell'età e, conseguentemente, del rispetto delle disposizioni collegate al requisito anagrafico".

Il divieto durerà per il momento fino al 15 febbraio, data entro la quale il Garante si è riservato ulteriori valutazioni. Il provvedimento di blocco verrà portato all'attenzione dell'Autorità irlandese, considerato che recentemente Tik Tok ha comunicato di avere fissato il proprio stabilimento principale in Irlanda.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
TikTok si adegua: bloccherà i minori di 13 anni
Garante Privacy apre fascicolo su Facebook (e Instagram)
Tragedia su TikTok, torna la tentazione di identificare tutti sui social
TikTok e WeChat, negli Stati Uniti scatta il ban
Microsoft pronta a comprare TikTok
TikTok accusato di spiare: i fatti fin qui
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Documento di identità per aprire un profilo sui social? Una pessima idea
TikTok sotto indagine per come gestisce i dati dei bambini
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Videosorveglianza dei propri figli: è legale?
Le foto intime sugli smartphone si rubano troppo facilmente
Sexting e minori, facile finire nei guai
Miniguida contro il sexting e le sue estorsioni
Forlì, ragazzi adescavano adulti sul Web
A Torino 18 ragazzi organizzano pestaggio su Whatsapp
Nuovo furto di immagini intime
Motorini, arriva la patente a punti per i minorenni
Il ginecologo che fotografava le donne nude
Ragazzine adescano coetanei su Facebook e gli svaligiano casa

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 31)

@Maary79 Vedi tu fai una considerazione corretta e sensata: Se ci fossero pi¨ persone come te la necessitÓ di invocare misure drastiche e particolarmente restrittive probabilmente non sparirebbe del tutto ma, sicuramente, sarebbe molto meno necessaria e i pericoli per i minori sarebbero senz'altro pi¨ limitati e, probabilmente,... Leggi tutto
6-2-2021 18:38

Per˛ c'Ŕ anche da dire che queste piattaforme non si sforzano un minimo di controllare i contenuti. Non conosco tik tok, al momento, ma conosco YouTube, che mia figlia guarda da anni. Sono sempre lý che blocco e segnalo video, che ogni tanto ritornano come nulla fosse. I vari youtuber, influencer, e nullafacenti vari, caricano i video... Leggi tutto
6-2-2021 16:33

Il punto Ŕ che, a mio avviso, i genitori dovrebbero sapere anche senza un artificio di questo genere, in fondo si parla dei loro figli, se non sanno quello che i figli fanno, personalmente, lo reputo una mancanza gravissima. E passi per quello cha pare essere un momento di distrazione che porta alla tragedia riportata da Donvito ma, nel... Leggi tutto
6-2-2021 15:07

Molto probabile, dopo quelli che hanno imparato farlo per il Cashback... Leggi tutto
6-2-2021 14:48

Esatto!!!! Leggi tutto
6-2-2021 14:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing pu˛ migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing pu˛ aumentare la capacitÓ di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha giÓ implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarÓ una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (621 voti)
Aprile 2021
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 aprile


web metrics