Attacco ransomware, registro elettronico kaputt da giorni

Il Registro Elettronico usato da molte scuole italiane è vittima di un attacco informatico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2021]

axios registro

"RE è basato su altissimi standard di sicurezza, i nostri server sono tutti in Italia (Arezzo), tutte le connessioni sono effettuate tramite il protocollo HTTPS e crittografia SSL con certificato dei più importanti CA al mondo: Verisign Symantec e GeoTrust. Ma non basta, prima di essere inviati tutti i dati sono crittografati a priori e questa tecnologia, unica nel suo genere, raddoppia le garanzie di sicurezza rendendo RE sicuro come nessun altro." Così scriveva Axioscloud.it, il sito che ospita il Registro Elettronico di molte scuole italiane (circa il 40%, secondo ANSA). Sito che ora è irraggiungibile.

Un attacco ransomware ha infatti buttato giù il sito "sicuro come nessun altro" e "basato su altissimi standard di sicurezza". Questo è uno screenshot di com'era prima dell'attacco.

Secondo Quotidiano Piemontese, il problema è iniziato sabato 3 aprile ed è poi peggiorato. Il quotidiano pubblica uno screenshot di Axios Italia che dice di stare "lavorando alacremente con l'obiettivo di rendere disponibili tutti i servizi web entro pochi giorni".

Su Facebook, Axios Italia ha dichiarato inizialmente (3 aprile) che si trattava di un "improvviso malfunzionamento tecnico occorso durante la notte" che avrebbe "reso necessario un intervento di manutenzione straordinaria".

Il 5 aprile l'azienda ha scritto, sempre su Facebook, che "a seguito delle approfondite verifiche tecniche messe in atto da Sabato mattina in parallelo con le attività di ripristino dei servizi, abbiamo avuto conferma che il disservizio creatosi è inequivocabilmente conseguenza di un attacco ransomware portato alla nostra infrastruttura. Dagli accertamenti effettuati, al momento, non ci risultano perdite e/o esfiltrazioni di dati. Stiamo lavorando per ripristinare l'infrastruttura nel più breve tempo possibile e contiamo di iniziare a rendere disponibili alcuni servizi a partire dalla giornata di mercoledì. Sarà nostra cura tenervi costantemente aggiornati.

axios

Gli stessi messaggi sono presenti attualmente sul sito di Axios Italia. Fonti confidenziali mi segnalano una situazione piuttosto pesante. Non pubblico altri dettagli, per il momento, in attesa di conferme e riscontri: sarebbe utile che Axios facesse una dichiarazione pubblica sullo stato dei backup, su quale infrastruttura sia stata compromessa e su eventuali negoziati con gli autori dell'attacco. Comunque stiano le cose, temo che per il DPO di Axios il ritorno dalle ferie di Pasqua sarà piuttosto impegnativo.

2021/04/06 13:10. Secondo la mail inviata da Axios alle scuole, l'azienda è stata informata dell'attacco ransomware da parte del servizio di sicurezza di Aruba intorno alle due del mattino del 3 aprile e il disaster recovery avrebbe mitigato i danni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Registro elettronico, insegnante lo rifiuta e viene sospeso
Cassandra Crossing/ Congiuntivo, virgola e bit
Violano i computer della scuola per cambiare i voti sul registro
Preside generava criptovalute a scuola: licenziato per furto di elettricità
35 anni di Wargames
La scuola che sorveglia le classi con il riconoscimento facciale
Telefonini a scuola: l'oggetto del desiderio?
Musica a distanza, Italia premiata per l'innovazione tecnologica

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

In definitiva,come già detto in precedenza, il ransomware è stato scaricato da qualcuno. Non si installa da solo. In questi casi non c'è sicurezza che tenga. E' sempre la solita storia:la mancanza di attenzione da chi lo ha scaricato.
18-4-2021 10:50

Non so perché ma ho il dubbio che SISSI non sarà mai in grado di competere con i SW di certi privati...
17-4-2021 19:37

{marco}
In realtà ci hanno provato col software unico ... si chiama SISSI ed' e' disponibile gratuitamente per tutte le segreterie delle scuole, tuttavia il software "privato" offre prestazioni che SISSI non e' (attualmente) ingrado di fornire... ad esempio lo scrutinio elettronico non e' possiblie...
17-4-2021 12:00

Ecche vuoi che sia... tanto i soldi sono nostri e non loro... Leggi tutto
11-4-2021 18:11

Mi sorge un dubbio, che tutto ciò possa essere riconducibile al federalismo ed al liberismo imperanti e, in sostanza, obbligatori da circa trent'anni in questo paese? Leggi tutto
11-4-2021 18:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando partecipi a una discussione, che cosa ti infastidisce al punto da spingerti ad abbandonarla?
L'accorgermi che l'argomento che mi interessa viene trattato con troppa superficialità.
Scoprire che un mio interlocutore cerca di convincermi della sua idea anziché confrontarsi sul tema.
Trovare, fra le persone con cui discuto, qualcuno arrogante e supponente.
Vedere che alcuni si esprimono in un pessimo italiano.
Notare che l'interlocutore si basa su fatti palesemente fasulli per motivare le sue affermazioni.

Mostra i risultati (3001 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 agosto


web metrics