Apple e il caso degli iMac storti



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-06-2021]

imac crooked

Sono sempre i piccoli dettagli a mettere in imbarazzo Apple. Ai tempi dell'antennagate, il problema fu la posizione delle antenne, che penalizzava la ricezione di chi, semplicemente, teneva in mano l'iPhone.

Poi ci fu il batterygate, in cui Apple si trovò in difficoltà poiché gli utenti non capivano la saggezza di rallentare gli iPhone più vecchi. Né possiamo dimenticare il bendgate che coinvolse gli iPhone 6, telefoni capaci di cambiare forma in risposta alla più piccola pressione.

Il caso del momento, adesso, è il crookedgate. Stando a quanto segnalano alcuni utenti, può capitare che il nuovo, fiammante iMac con processore M1 appena acquistato sia... storto.

Lo si toglie dall'imballaggio, lo si appoggia sulla scrivania, e si nota che c'è qualcosa che non va. Un'osservazione più attenta permette di rendersi conto che quel qualcosa sta nel fatto che lo schermo "pende" in maniera appena visibile da una parte.

Armandosi di metro o righello si può verificare l'ipotesi. La cornice del display dovrebbe iniziare a 8 centimetri esatti dalla superficie della scrivania; invece, prendendo le misure ai due spigoli inferiori si ottengono risultati diversi: l'uno è più in alto di pochissimo, anche meno di un millimetro; l'altro è più in basso di altrettanto.

I valori non sono enormi ma si capisce come l'utente che ha appena posizionato il proprio iMac convinto di avere tra le mani un prodotto perfetto possa essere demoralizzato al punto da volerlo rimandare indietro e ottenerne, in cambio, uno perfettamente diritto, come sta già capitando. O, come dice lo youtuber iPhoneDo: «una volta notato [il difetto], è impossibile non vederlo».

Non si può, d'altra parte, intervenire da sé. L'iMac è collegato alla sua base da sette viti torx che, probabilmente, basterebbe svitare e riavvitare per rimettere in bolla l'intero computer.

Però, Apple - certamente per questioni di estetica - ha posto quelle viti all'interno del Mac stesso, cui si può accedere unicamente rimuovendo il pannello del display, operazione non semplice e che richiede strumenti appositi per operazioni come il taglio dell'adesivo che tiene il pannello stesso incollato allo chassis, come iFixit ha dimostrato.

La maggior parte delle persone che non sopporta di vedere il proprio iMac pendere da un lato troverà quindi molto più semplice chiedere la sostituzione motivandola con questo difetto (se esso viene notato nei tempi disponibili per il reso, naturalmente) piuttosto che procedere personalmente; l'alternativa è rivolgersi a un Apple Store per la sistemazione.

Apple per ora non ha ufficialmente commentato la situazione, che sta però già scatenando diversi commenti ironici nel web.

Qui sotto, il video (in inglese) in cui lo youtuber iPhoneDo illustra il problema usando il proprio nuovo iMac M1.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nuovi MacBook Air in anteprima, tra colori pastello e il ritorno di MagSafe
Apple svela i nuovi iMac e iPad Pro con chip M1
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Il designer dell'iPhone (e dell'iMac) lascia Apple
Lo strano caso della patch per le CPU Intel che vieta di pubblicare benchmark
Lo strano caso degli schermi QHD che sono in realtà dei 4K castrati
Apple ammette: ''Rallentiamo i vecchi iPhone di proposito''
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
''Ma non esistono virus per Mac'': il caso FruitFly
Il misterioso caso dell'iPhone 7 che si scioglie
I vecchi Mac? Sono dei vasi eccellenti
L'iPhone 6 si piega in tasca
Il designer dell'iMac e dell'iPhone diventa Sir
Un iMac gratis per l'uomo querelato da Apple
Apple licenzia il responsabile dell'antennagate
Il poliziotto beffato dall'iMac

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

:lol: :lol: :lol:
19-6-2021 18:42

@Gladiator Vero, è che l'iMartello originale Apple, con tanto di logo e disponibile in vari colori e materiali (si parla anche di una versione in vetro soffiato prodotto da artigiani) è ancora in betatesting ed uscirà fra un qualche mese; hanno già comunicato che verrà venduto solo a chi frequenterà il corso da iFabbro, ovviamente tenuto... Leggi tutto
19-6-2021 15:07

Questo è troppo prosaico per i fanboy Apple ci vuole un iMartello in tinta con l'iMac e con profilo sottile e opportunamente sagomato che fa tanto fico... Leggi tutto
19-6-2021 11:22

La iZeppa... Leggi tutto
19-6-2021 11:19

Non vi preoccupate cari Mac-utonti, sta già per uscire l'iMonitor "mobile base" con la iBolla incorporata! Il basamento avrà infatti il motorino controllato dalla app e così potrete collegarvi e far livellare il monitor. Ma non solo: potrete farlo anche pendere da una parte di esattamente 3,14 gradi, che fa molto geometria. ... Leggi tutto
18-6-2021 23:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1284 voti)
Luglio 2021
Nuovo digitale terrestre, tutto rimandato
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 agosto


web metrics