Intel: la scarsità di chip continuerà almeno fino al 2023

Prepariamoci a un autunno di prezzi elevati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-07-2021]

intel mancanza chip

Se dovete cambiare l'intero PC, o anche solo qualche parte di esso, sappiate che i prossimi mesi non vi faciliteranno l'operazione.

Da tempo il mercato dei componenti soffre di un'apparentemente cronica carenza di disponibilità e, a quanto pare, il panorama non è destinato a cambiare nel breve periodo.

Ad affermarlo è George Davies, CFO (Chief Financial Officer) di Intel, il quale ha dichiarato che ci vorranno ancora «diversi trimestri» prima che l'offerta ritorni a soddisfare pienamente la domanda.

Davies si esprime ad appena due giorni di distanza da Pat Gelsinger, che di Intel è CEO: anch'egli aveva pronosticato una lunga durata della mancanza di componenti, prevedendo che prima del 2024 non ne avremmo visto la fine.

In particolare, secondo il gigante dei chip, a soffrire le conseguenze di questa situazione sarà il mercato rivolto all'utenza domestica, mentre invece quella aziendale dovrebbe reggere un po' meglio il colpo.

È ben possibile, quindi, che nei prossimi mesi i prezzi di processori, schede madri e via di seguito prendano a salire a causa della scarsità.

Intanto, Intel non ha intenzione di restare con le mani in mano, anche se l'idea che ha in mente per migliorare il panorama servirà del tempo: è infatti interessata ad acquisire GlobalFoundries (con una spesa stimata di 30 miliardi di dollari), l'azienda nata dalla divisione di AMD nel 2009 e che si occupa della produzione di chip.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Intel aggredisce il settore delle schede grafiche economiche
Steam Deck, la console portatile che è un vero PC da gaming
Intel svela la prima CPU a 5 GHz per ultraportatili
Apple svela i nuovi iMac e iPad Pro con chip M1
La console di KFC tiene al caldo il pollo
Microsoft pronta ad abbandonare Intel, come Apple
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Intel, nel nuovo logo la risposta ad Arm
Da Samsung processori Arm per i Pc con Windows

Commenti all'articolo (2)

Forse che i prezzi dei componenti erano scesi troppo e chi ha il controllo del mercato ha deciso di riguadagnarci di pi¨? :? Certo che Intel abbia una strategia volta ad abbassare i prezzi dei componenti mi lascia piuttosto perplesso ed incredulo a meno che, cosa assai pi¨ probabile, il suo intento sia di diminuire di tanto i costi di... Leggi tutto
1-8-2021 11:24

{Sergio}
Prepariamoci a non sostitire materiale tecnologico inutilmente.
30-7-2021 19:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanti dispositivi sono connessi al tuo Wi-Fi domestico?
Nessuno.
Da 1 a 2
Da 3 a 5
Da 6 a 10
Oltre 10

Mostra i risultati (3009 voti)
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 novembre


web metrics