PAUSE 0



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-09-2021]

ZXSpectrum48k

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
È morto sir Clive Sinclair, creatore dello ZX Spectrum

Sir Clive Sinclair è morto oggi a 81 anni.

Grazie ai suoi mini-computer ZX80 (1980), ZX81 (1981) e ZX Spectrum (1982) ho mosso i primi passi in informatica. Ricordo ancora la prima notte insonne passata a programmare sullo Spectrum, appena acquistato a Milano dando fondo ai pochi soldi che avevo messo da parte. Fu un colpo di fulmine inebriante, e quell'amore non è mai scemato.

Come me, milioni di persone in tutto il mondo devono la propria passione e le proprie carriere alle idee di quest'uomo, capace di rendere economicamente abbordabile (ZX80 a 80 sterline in kit, 100 sterline già assemblato, quando i rivali costavano almeno il doppio) un prodotto che sembrava riservato soltanto a chi era pieno di soldi.

I suoi computer si collegavano alla TV tramite il cavo d'antenna, per cui non era necessario spendere per il monitor dedicato, e i dati venivano salvati su un normale registratore a cassette, per cui non c'era il costo di un lettore di floppy disk. La digitazione dei comandi era semplificata grazie al fatto che non era necessario scriverli lettera per lettera col rischio di sbagliare: si digitavano premendo una combinazione di tasti della caratteristica tastiera (a membrana per ZX80 e 81 e gommosa nel caso dello Spectrum).

Queste e altre innovazioni permisero a questi computer di diventare popolarissimi. E permisero a un diciannovenne skater con i capelli ricci, rintanato in un soporifero paesino della Lombardia, di scoprire che esisteva un mondo intero da scoprire.

La scoperta continua ancora oggi, tutti i giorni. Thank you, Sir Clive.

Per chi è troppo giovane per ricordarsi i comandi dello Spectrum, lo spiegone del titolo: il comando PAUSE introduce una pausa; il valore 0 rende infinita la durata della pausa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Windows su un Sinclair ZX Spectrum
Commodore torna a occuparsi di PC
Ti odio, cellulare
Mac e dopo-Mac, 1984-2004
La Ram e l'illusione della risorsa infinita

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

{al}
noooooooooooooooooo zx80 adesso è rarissimo!!!!
23-9-2021 17:42

{utente anonimo}
Ancora rimpiango di aver dato via lo ZX80 :(.
21-9-2021 18:38

R.I.P. zio Clive, in ricordo delle serate impegnato a sbattere sui "tasti" dello ZX81, il mio primo computer, che mi ha aiutato ad imparare i primi rudimenti di programmazione.
21-9-2021 07:20

Anche per me lo ZX è stato il primo computer nonché il mio facilitatore nel mondo dell'informatica che, da allora, è sempre stato mio compagno di lavoro e svago. R.I.P. zio Clive!
19-9-2021 19:07

Il mio primo computer e' stato il NEWBRAIN, uscito all'epoca del Comodor e del Sinclair, ma con caratteristiche (secondo me) migliori. L'unico difetto era che non lo conosceva nessuno e non c'era software. Difetto che poi si e' rivelato un pregio, dato che mi ha "costretto" ha programmare sia in basic che in assembler Z80. .
19-9-2021 09:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1590 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 febbraio


web metrics