Da Microsoft un notebook per la scuola con Windows 11 SE

Il sistema operativo per gli studenti debutta insieme al Surface Laptop SE, dal costo davvero economico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-11-2021]

Windows 11 SE Surface Laptop

Se ne parlava da un po', ma ora Microsoft ha deciso di annunciarlo ufficialmente: Windows 11 SE esiste.

SE non sta per Second Edition, come chi utilizzava i PC al tempo di Windows 98 potrebbe pensare, ma, pur non possedendo uno scioglimento ufficiale, dovrebbe stare per Student Edition o School Edition: i destinatari primari, infatti, sono quanti operano nel campo dell'educazione, come annunciato sulla pagina dedicata del sito di Microsoft.

Dal punto di vista delle funzionalità, si tratta del successore di Windows 10 S, rispetto al quale però dovrebbe essere meno limitante, pur offrendo soltanto un sottoinsieme delle possibilità del sistema operativo completo.

Windows 11 SE infatti non obbliga l'utente a installare soltanto le applicazioni presenti nel Microsoft Store: la compatibilità con tutte le applicazioni Microsoft per Windows è garantita, e anche il supporto a certe applicazioni di terze parti (come Chrome o Zoom, in tempi recenti diventato importante per la didattica) è presente, anche se l'elenco completo delle app utilizzabili non è ancora stato svelato.

Le limitazioni di Windows 11 SE si riscontrano pure nell'interfaccia, che è stata modificata con l'intento dichiarato di renderla maggiormente "pulita" al fine di evitare le distrazioni durante le lezioni: non ci sono i widget, per esempio, e ogni applicazioni si avvia a schermo intero; pare che quest'ultima caratteristica sia stata inserita dietro un'esplicita richiesta avanzata da studenti e insegnanti ascoltati durante la fase di sviluppo.

In generale, questa incarnazione di Windows dovrebbe inoltre essere meno avida di risorse rispetto a quella principale, così da funzionare su notebook "leggeri" (ossia dotati di componenti meno potenti e, pertanto, più economici) e, a tutti gli effetti, vorrebbe insidiare la posizione dominante che i Chromebook hanno conquistato tra gli studenti, specialmente negli Stati Uniti.

I primi dispositivi di terze parti equipaggiati con Windows 11 SE inizieranno ad apparire nelle prossime settimane e nel corso dei primi mesi del 2022, ma in occasione della rivelazione Microsoft ha già presentato la propria proposta, che prende il nome di Surface Laptop SE (e che sarà in vendita all'inizio del prossimo anno).

Venduto ad appena 249 dollari, offre un display da 11 pollici con risoluzione di 1366x768 pixel, processore Intel Celeron N4020 o N4120, 4 o 8 Gbyte di RAM, 64 o 128 GB di memoria interna eMMC, webcam da 1 megapixel, una porta USB-C, una porta USB-A e jack da 3,5 millimetri.

Si tratta di una dotazione evidentemente molto essenziale ma generalmente sufficiente per l'esecuzione delle applicazioni scolastiche; inoltre il costo davvero contenuto potrebbe rendere il Surface Laptop SE una scelta interessante per quanti si devono dotare di un computer portatile per la scuola ma non hanno le risorse per puntare a un modello tradizionale, o per quegli istituti che intendano acquistare in blocco molti esemplare da dare agli studenti.

Un ulteriore dettaglio interessante che Microsoft sottolinea di questo prodotto è l'elevata riparabilità: se i Surface visti sino ad ora costituiscono un incubo per chi deve metterci le mani, il Surface Laptop Se è realizzato in maniera tale da poter essere smontato con facilità dai responsabili IT delle scuole e affinché i singoli componenti possano essere sostituiti senza troppa pena.

Qui sotto, il video di presentazione del Surface Laptop Se.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft addestra i suoi a distinguere tra Windows 8 e RT
Niente macro e VBA per Office RT

Commenti all'articolo (1)

Messa così sembra quasi meglio della versione completa... Leggi tutto
21-11-2021 14:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novità
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novità dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novità da Twitter
Seguo le novità da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (6481 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 agosto


web metrics