No, la Russia non ha già deciso di lasciare la Stazione Spaziale Internazionale



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-05-2022]

iss

Ci risiamo. Ancora una volta, la stampa ha riportato delle dichiarazioni politiche di Dmitri Rogozin, direttore generale dell'agenzia spaziale russa, presentandole come dichiarazioni tecniche e fattuali. Sarebbe anche ora di capire che oggi più che mai qualunque affermazione provenga da fonti russe vada presa con ampio beneficio d'inventario; ma se lo si facesse, addio titoli sensazionali.

"Ucraina, la Russia lascerà la Iss in seguito alle sanzioni" ha titolato ANSA, come se si trattasse di una certezza, e citando parole attribuite a Rogozin: "La decisione è già stata presa [...] informeremo i nostri partner della fine del nostro lavoro sull'Iss con un anno di anticipo".

La stessa notizia è riportata anche dal Fatto Quotidiano. Anche Open e la testata svizzera La Regione hanno presentato la situazione con toni definitivi, ripetendo il virgolettato secondo il quale "la decisione è già stata presa" [Open ha poi rettificato pubblicamente].

Ma c‘è un problema. ANSA e La Regione citano entrambe esplicitamente come fonte Bloomberg (questo articolo del 30 aprile 2022, quasi sicuramente, a giudicare dai contenuti), che a sua volta cita come fonte TASS e Ria Novosti (senza fornire link; ho chiesto a Bloomberg di fornirlo) e precisa che le dichiarazioni sarebbro state fatte da Rogozin durante un'intervista alla TV di stato russa ("in an interview with state TV on Saturday").

Si tratta insomma di informazioni almeno di terza mano, attribuite a una persona che ha già fatto sparate sensazionaliste di stampo propagandistico nel recente passato.

La fonte originale, invece, sembra essere questa (la TASS inglese) del 29 aprile scorso, anche stando ad alcuni addetti ai lavori. Se è la fonte corretta, quella alla quale attinge Bloomberg, dice una cosa ben diversa: dice infatti che se la Russia dovesse ritirarsi dalla Stazione Spaziale Internazionale, darebbe un anno di preavviso (le evidenziazioni qui sotto sono opera mia): 

"We should not hustle now declaring our stance and will carry on with our work within the timeframe set by the government, which is until 2024," Rogozin said. "A decision regarding the ISS future will depend to a great extent on the developing situation both in Russia and around it."

He also said that if Russia decided to withdraw from the ISS project, it would notify its foreign partners about this decision a year in advance.

Rogozin reiterated that a package of proposals on Russia's cooperation with foreign partners on the ISS project after the year of 2024 was sent to Russian President Vladimir Putin and the country's government.

Un'altra notizia TASS, in russo e datata 29 aprile 2022, descrive un'intervista a Rogozin nella quale il direttore generale ribadisce gli stessi concetti: la Russia non ha ancora deciso cosa fare dopo il 2024 e "al momento esiste una decisione del governo russo di estendere la cooperazione con i partner fino al 2024" (tradotto tramite Google Translate, quindi segnalatemi eventuali errori). Nessun segno di "decisione già presa" di lasciare la Stazione. 

Non ho trovato altre notizie TASS che riportino dichiarazioni più recenti di Rogozin.

Astrospace.it ha dettagli sui trattati, i progetti e gli accordi già ribaditi dai russi per i prossimi anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Radio a onde corte: davvero?
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Notizie nelle recensioni dei ristoranti, per eludere la censura
Microsoft, Google e Apple danno il loro contributo alla guerra
La guerra è sempre più informatica
Che si fa con Telegram? È russo
Il misterioso attacco a Viasat finalmente spiegato in dettaglio da Viasat
La guerra dei deepfake
Neo Luddismo
No, la Stazione Spaziale non è “a rischio caduta” come titolano alcuni giornali
Facebook soffia sul fuoco dell'odio anti-russo
Hacker sbadati si infettano col loro stesso malware
Kazakistan in crisi energetica per colpa dei Bitcoin
I cracker pentiti che rinunciano al ransomware
Il reboot della tuta spaziale
Da dove vengono i “numeri Grabovoi” che circolano su TikTok

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Il giornalismo, inteso come giornalismo serio critico e responsabile, direi che è estinto o, quantomeno, confinato in piccole e scarse riserve ed è stato sostituito dal sensazionalismo più becero e acchiappaclick per ragioni prima economiche e ora anche di propaganda... amen. Leggi tutto
7-5-2022 14:49

Disponibilità dei capitali o meno, se ciò che sta accadendo ci farà ripiombare nella guerra fredda la separazione delle strade nella corsa allo spazio sarà inevitabile a prescindere dai programmi iniziali. La Russia si è chiamata fuori, la UE deve capire che intenzioni ha (essere o non essere la UE, per esempio), gli USA non si faranno... Leggi tutto
5-5-2022 19:10

Tutti i partecipanti alla Stazione Spaziale Internazionale avevo deciso anni fa che la fine del 2024, sarebbe stato il momento per decidere cosa fare della ISS, questo poiché Trump voleva tagliare i costi per recuperare fondi con cui costruire il muro con il Messico, e rinnovare il suo parrucchino. Il capo di RKA, arrivato al suo... Leggi tutto
5-5-2022 17:12

{al}
se anche fosse vera una promessa del genere, nessuno si aspetta venga mantenuta. io non mi sarei affaticato a verificarla.
3-5-2022 18:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come ti comporti quando ricevi una "bufala" via email?
A costo di cancellare anche avvisi potenzialmente veri, straccio tutto appena arriva.
Li leggo e inoltro solo quelli che ritengo potenzialmente veri, ma all'atto pratico non me ne curo.
Inoltro quelli veri e ne seguo le indicazioni.
Ma quali bufale? Ho appena vinto 1.000.000 di euro rispondendo a una email.
Io stesso ho messo in circolazione qualche bufala.

Mostra i risultati (3278 voti)
Maggio 2022
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Registro delle Opposizioni e cellulari, la norma è in Gazzetta Ufficiale
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 maggio


web metrics