Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi

Meglio mantenere i pulsanti fisici, almeno per ora.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-03-2023]

hyundai pulsanti fisici

Per quanto gli schermo touch appaiano tanto futuristici, Hyundai ha fatto sapere che nelle sue auto continuerà a usare i pulsanti fisici, al fine di garantire la sicurezza e la facilità d'uso da parte dei guidatori.

Il motivo, a ben pensarci, è evidente: i pulsanti permettono ai guidatori di regolare le impostazioni senza distrarsi dalla strada, mentre i touchscreen richiedono più attenzione (che viene distolta quindi dall'attività di guida) e di conseguenza possono causare incidenti.

È stato Sang Yup Lee, progettista di Hyundai, ad affermare la posizione della casa automobilistica sudcoreana in occasione dell'introduzione del nuovo modello di Hyundai Kona: «Negli ultimi anni abbiamo usato i pulsanti fisici in modo molto significativo. Secondo me, i pulsanti relativi alla sicurezza devono essere concreti».

Lee si riferisce in particolare a comandi come il controllo del volume dell'autoradio o del sistema di climatizzazione, coi quali, durante un viaggio, il guidatore interagisce piuttosto spesso: avere a disposizione un «feedback tattile» evita di dover distogliere gli occhi dalla strada per navigare tra i menu dei touchscreen spesso proposti dai concorrenti.

Il futuro, però, potrebbe essere diverso: con l'avanzare dei sistemi di guida automatica, gli schermi touch potrebbero diventare predominanti anche sulle Hyundai, poiché a quel punto la figura del "guidatore" sarebbe decisamente diversa. «Con l'introduzione della guida autonoma di Livello 4, tutti i tasti saranno virtuali» ipotizza Lee.

Dal punto di vista dei costruttori, concentrare tutte le funzioni in un touchscreen è conveniente, perché in un unico pannello convergono tutti i comandi; di contro, riempire l'abitacolo di pulsanti e interruttori è un lavoro più complesso e anche costoso.

Dal punto di vista della sicurezza, però, anche il pubblico generalmente tende a dare ragione a Hyundai: l'estetica touch sarà senz'altro migliore, ma conta veramente poco quando si deve agire rapidamente o è importante non distrarsi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'auto che non si avvia se hai bevuto troppo
Da Audi il tablet Android nel cruscotto della macchina

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Concordo, i touch vanno benissimo per i settaggi di funzioni o percorsi fatti con veicolo fermo, per le regolazioni che si fanno a veicolo in movimento servono comandi fisici sul volante e/o in zone facilmente raggiungibili dalle mani del guidatore. Leggi tutto
1-4-2023 11:31

Ci torneremo prima di quanto tu creda =) Leggi tutto
25-3-2023 22:52

{Massimo}
Io ho una Kona. Si è rotto lo schermo e tutto il sistema touch (nuovo 3200¤+IVA, me lo devono procurare ricondizionato a poco più di mille), quindi non ho neppure la camera di retromarcia disponibile. Però posso accendere l'autoradio e cambiare canale in quanto i pulsantoni funzionano ancora!
24-3-2023 10:03

Solo chi non ha mai guidato, e' convinto del contrario. . Leggi tutto
24-3-2023 08:09

{umby}
Condivido pienamente quanto scritto da Gomez, ed aggiungo, pur avendo solo il navigatore che ingloba diverse altre cose, nella mia auto, una Juke prima serie, che il display è dritto per un passeggero che si trovi al centro dell'auto, e non inclinato verso il guidatore, per cui è obbligatorio spostarsi leggermente per... Leggi tutto
23-3-2023 20:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual il tuo operatore principale di telefonia mobile?
Tim
Vodafone
Tre
Wind
Un operatore virtuale (Carrefour, PosteMobile, ecc.)
Utilizzo pi Sim
Non ho il cellulare... ma non mi crede nessuno

Mostra i risultati (4999 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 settembre


web metrics