Porno scanner, via dagli aeroporti

Gli USA eliminano tutti i body scanner che mostravano i passeggeri nudi agli addetti alla sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-01-2013]

body scanner

Quando, alcuni anni fa, gli Stati Uniti iniziarono a installare nei propri aeroporti i body scanner subito sorsero le proteste elevate da quanti li ritenevano profondamente lesivi per la privacy.

Questi sostenevano - e non a torto, stando alle immagini poi rese note - che tali sistemi consentivano al personale della TSA (l'agenzia addetta al controllo) di vedere nudi i passeggeri sottoposti a scansione, e aprivano la porta ad abusi.

Le proteste vennero sostanzialmente ignorate e gli scanner - per la precisione i modelli Rapiscan prodotti dalla OSI Systems - vennero installati in 250 esemplari.

Dopo un po', la TSA - su pressione del Congresso - si accorse però che i problemi per la privacy non erano un'invenzione e chiese a OSI di sviluppare un patch al software che rendesse meno invasive le immagini, nascondendo le zone più private dei corpi dei passeggeri agli occhi degli agenti.

Mentre OSI sviluppava, dei 250 Rapiscan iniziali 76 venivano rimossi, lasciandone 174 in servizio effettivo.

Sondaggio
Secondo te gli scanner aeroportuali...
Contribuiscono efficacemente a combattere il terrorismo.
Violano la privacy senza migliorare la sicurezza.

Mostra i risultati (2672 voti)
Leggi i commenti (11)

Lo sviluppo andò avanti per un po' e, in attesa di un risultato, la vicenda arriva ai giorni nostri, quando la TSA decide di dire «Basta».

ATR Picture Monitor
L'immagine mostrata dagli scanner a onde millimetriche con software apposito agli addetti alla sicurezza.

L'agenzia statunitense si è infatti accorta che OSI «non sarebbe mai riuscita a finire il lavoro in tempo», come ha spiegato Karen Shelton Waters, viceresponsabile acquisti della TSA, e così ha deciso di eliminare in blocco tutti i Rapiscan, ponendo fine a un contratto da 5 milioni di dollari.

Ciò non significa che gli aeroporti americani resteranno senza body scanner; soltanto, adopereranno un modello diverso. Invece dei "porno-scanner" utilizzeranno gli scanner a onde millimetriche di L3, il cui software presenta agli agenti un'immagine molto più pudica.

Peraltro, i Rapiscan non verranno semplicemente gettati in discarica, ma accantonati in attesa di trovare loro una destinazione d'uso appropriata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tecnocontrollo e diritti civili
Scanner in aeroporto e privacy
Manchester spegne gli scanner in aeroporto: non funzionano
Mutande di piombo per la privacy in aeroporto
Il vademecum per evitare i body scanner
Ragazza si spoglia in aeroporto per protesta contro i body scanner
Rischio radiazioni coi body scanner
Se il pilota non si sottopone allo scanner aeroportuale
Dipendente dell'aeroporto spoglia una bella ragazza a tradimento
L'aeroporto di Londra stampa le immagini dei body scanner
Sempre più dubbi sui body scanner
Body scanner, sicurezza e falsi miti
Scanner per l'identificazione, la nuova miniera d'oro
Niente scanner per i bambini all'aeroporto
Sicurezza in aeroporto
La Germania riprogetta gli scanner che spogliano i passeggeri
Stop agli scanner aeroportuali che mostrano le parti intime

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)


{utente anonimo}
se hai delle protesi diventi individuabile e - perché no - compatibile. Non è solo questione di davanzali prosperosi o appendici maschili impalpabili.
23-1-2013 11:26

MAI dire mai... :shock: Vidi cose che voi umani (su gli umani) non potete immaginare... Ciao Leggi tutto
22-1-2013 15:44

Ad Amsterdam o a Stoccolma si sarebbero fatti una risata. A Londra vanno in tribunale. A Kabul avrebbero lapidato la "femmina" perchè diventata impura. Finchè non ci liberiamo delle religioni non potremo contare sulla razionalità.
22-1-2013 11:54

L'episodio che citi è successo a Londra ;)
22-1-2013 10:56

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3907 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 ottobre


web metrics