Aggiornamenti Windows XP dopo fine vita del sistema

Ma Microsoft non approva questo metodo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-06-2014]

windows xp aggiornamenti 2019 posready

La cessazione del supporto a Windows XP ha rappresentato un momento di sollievo per Microsoft - che ha potuto spingere i suoi sistemi più recenti - e l'inizio dell'angoscia per molti utenti che, nonostante i ripetuti avvisi, non si erano preparati al momento fatidico.

A partire dallo scorso 8 aprile, infatti, Windows XP funziona ancora - naturalmente - ma non riceve più gli aggiornamenti di sicurezza: ciò significa che qualunque nuova falla venga scoperta resterà aperta per sempre, lasciando campo libero a chiunque voglia sfruttarla.

L'angoscia deriva dal fatto che diversi utenti comuni - diverso è il caso di aziende e istituzioni - non vogliono cambiare perché si sentono a loro agio con un sistema diventato ormai familiare; così hanno deciso di rischiare e continuare a utilizzare la vecchia versione per lo meno sino alla prima catastrofe.

Per tutti costoro esiste una possibilità non ufficiale di proseguire a ricevere gli aggiornamenti di sicurezza: infatti Microsoft in realtà rilascia ancora aggiornamenti per una particolare versione di Windows XP, ossia quella montata su certi modelli di bancomat e altri dispositivi embedded.

Tale versione è conosciuta come Windows Embedded POSReady 2009 e il supporto è previsto, salvo sorprese, fino al 9 aprile 2019.

Se solo si potesse convincere Windows XP a 32 bit (per la versione a 64 bit la strada è un po' diversa) di essere Windows Embedded POSReady 2009, si potrebbe continuare a installare gli aggiornamenti.

Ebbene, è possibile. A rivelarlo è Wayne Williams di Betanews, e il sistema in realtà è piuttosto semplice: basta agire sul Registro di sistema.

Il modo più semplice per farlo è creare un file di testo e chiamarlo per esempio XP.reg; se è attiva l'opzione che nasconde le estensioni per i tipi di file registrati, bisogna disattivarla per essere certi che il sistema non aggiunta, di sua iniziativa, l'estensione txt.

All'interno, bisogna scrivere:

Windows Registry Editor Version 5.00
[HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\WPA\PosReady]
"Installed"=dword:00000001

Sondaggio
Qual l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (4878 voti)
Leggi i commenti (25)

Non resta che salvare il file, e fare quindi doppio clic sulla sua icona: quest'ultima operazione applicherà i cambiamenti al registro.

Ecco fatto: a questo punto Windows XP si segnalerà a Windows Update come Windows Embedded POSReady, e riceverà gli aggiornamenti di sicurezza che Microsoft rilascerà. Non serve nemmeno riavviare.

Ovviamente, l'azienda di Redmond non è affatto contenta e ha già provveduto a rilasciare una dichiarazione in proposito.

«Gli aggiornamenti di sicurezza che possono essere installati sono realizzati per gli utenti di Windows Embedded e Windows Server 2003 e non proteggono appieno gli utenti di Windows XP. Gli utenti di Windows XP rischiano di avere un numero notevole di problemi con le funzionalità delle loro macchine se decidono di installare questi aggiornamenti, dato che non sono stati testati con Windows XP. Il modo migliore che gli utenti di Windows XP hanno di proteggere i loro sistemi è effettuare l'aggiornamento a un sistema operativo più moderno, come Windows 7 o Windows 8.1».

Ciò significa, in buona sostanza, che Microsoft si lava le mani per ogni malfunzionamento derivante dall'utilizzo di questo piccolo trucco; e significa anche, naturalmente, che in fondo un sistema operativo di 12 anni fa ha anche il diritto di godersi la meritata pensione.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Un trucco per avere ancora gli aggiornamenti di Windows XP

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Hacker attendono Patch Day per sfruttare vulnerabilità XP
Un antimalware per Windows XP
Windows 8 vietato sui computer del governo in Cina
Zero-Day per sempre
Windows XP, fine di un'era
Bye bye, Windows XP: difese obsolete
La morte di Windows XP colpisce duramente i bancomat
Da Windows 1.0 a Windows 8, la storia in un filmato
Esce Windows XP, che fare?

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 44)

Scusate per l'ot, ma volevo rispondere a franz, ho istallato linux lite, aggiornato e italianizzato come ha spiegato, ero un po' scettica sulle prestazioni visto che xfce, in avvio un po' piu' lentino di altri, va' a pari passo con xp, ma una volta avviato al pari di altre distro leggere che ho provato , superando xp di molto,... Leggi tutto
26-6-2014 15:57

Il problema di rimanere ad XP solo sicurezza (che poi Windows il sistema pi insicuro al mondo di suo) e componenti che un domani (se cambiati) non funzioneranno perch non si avranno i driver per XP. Se non si hanno questi 2 problemi sostanzialmente inutile cambiare. Usando Wine (o prodotti similari come Cedega), OK che un... Leggi tutto
15-6-2014 16:37

Non dimenticarti che nel conto dei componenti da sostituire occorre aggiungere anche stampanti, scanner ed altre periferiche in quanto se si tratta di apparecchi di un qualche anno difficilmente si trovano i driver per W8 o W7 Leggi tutto
10-6-2014 22:34

TENERSI XP PERCHE'!!! ho letto i commenti e tutti volgono a passare o al sistema successivo o comprare un PC NUOVO o passare a una distribuzione Linux, tutte ottime soluzioni MA un uso professionale questo non lo permette a tutti i livelli, cominciare il Porting delle Licenze gi acquistate COSTA UN BOTTO, ma non solo questo ho una... Leggi tutto
9-6-2014 19:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
S, ma in azienda non me lo permettono.
No.
S, ma solo alcuni giorni alla settimana.
S, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2302 voti)
Settembre 2019
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati


web metrics