Microsoft taglia 18.000 posti di lavoro

Buona parte riguardano Nokia, da poco assorbita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-07-2014]

santi nadella

Microsoft ha comunicato che intende tagliare 18.000 posti di lavoro, circa il 14% della forza lavoro, che è di 120.000 dipendenti.

Il colosso di Redmond realizzerà i tagli, che sono i maggiori della storia della multinazionale informatica, nel giro di un anno. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
Sì, ma in azienda non me lo permettono.
No.
Sì, ma solo alcuni giorni alla settimana.
Sì, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2383 voti)
Leggi i commenti (17)
Una parte significativa dei tagli riguarderà Nokia, multinazionale che Microsoft recentemente ha assorbito e che è diventata la divisione Devices and services.

Per la gestione degli esuberi Microsoft prevede un budget da 1,1 a 1,6 miliardi di dollari.

Come spesso accade, la Borsa sembra apprezzare i tagli dell'occupazione: alla notizia il titolo Microsoft è salito del 3,53% fino a a 45,60 dollari per azione.

La capitalizzazione di mercato sale così a 375,44 miliardi di dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Siemens taglia 11.600 dipendenti
HP taglia 16mila dipendenti
Wind chiude negozio e licenzia dipendenti con nuovo art.18
HP lascia a casa altri 5.000 dipendenti
Alcatel Lucent taglia 10.000 posti, 586 in Italia
IBM licenzia 8.000 dipendenti, tagli anche in Italia
Google licenzia 1200 dipendenti, tutti di Motorola
Telecom Italia, 5.500 esuberi e chiusura di più di 50 sedi
Texas Instruments taglia 1700 dipendenti
Crisi, Sony taglia altri 2.000 dipendenti
Telecom Italia vorrebbe 15.000 prepensionamenti
HP taglia altri 2.000 dipendenti, 29.000 entro il 2014
RIM, 5.000 licenziamenti e apertura a Microsoft
HP conferma: 27.000 licenziamenti
Sony conferma il taglio di 10.000 dipendenti
Nokia taglia 4.000 posti di lavoro
Nokia Siemens licenzia 17.000 dipendenti

Commenti all'articolo (5)

Ho letto la trama ora, e non lo vedo come fantascienza, è uno dei possibili finali di questa nostra civiltà, anche se è impossibile prevedere se accadrà e quando accadrà. E così che quelli che oggi noi vediamo come degli eremiti o popoli sottosviluppati potrebbero essere i più probabili superstiti.
22-7-2014 10:11

Quoto. Consiglio in questo caso la lettura del romanzo di Mauro Corona: La fine del mondo storto. Un romanzo che sembra fantascienza ma secondo me sarà il futuro prossimo che aspetterà all' umanità ( e dico per fortuna! ) Leggi tutto
21-7-2014 18:39

{antociano}
Eh, nutella è un bel filibustiere, la M$ li richiama come mosche sul miele...
21-7-2014 17:33

Era da mettere in conto, visti i cali delle vendite dei pc e dei cellulari Lumia...
20-7-2014 11:54

E li apprezzerà ancora di più quando, a forza di tagliare posti di lavoro vnon resterà più nessuno con la disponibilità finanziaria sufficiente per acquistare i beni/servizi offerti dalle aziende quotate in borsa. :blackhumour: Leggi tutto
19-7-2014 14:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2254 voti)
Luglio 2020
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Tutti gli Arretrati


web metrics