Possibile connessione con il gruppo hacker Lazarus

Attacco ransomware planetario



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-06-2017]

lazarus eng 1
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
WannaCry/WanaCryptor, attacco ransomware planetario

Lunedì 15 maggio un ricercatore di sicurezza di Google ha pubblicato un artefatto su Twitter che indicava una potenziale connessione tra gli attacchi ransomware di WannaCry, che recentemente hanno colpito migliaia di organizzazioni e utenti privati ​​in tutto il mondo e il malware attribuito al famigerato gruppo di hacking Lazarus, responsabile di una serie di attacchi devastanti contro organizzazioni governative, media e istituzioni finanziarie.

Le maggiori operazioni legate al gruppo Lazarus includono: gli attacchi contro Sony Pictures nel 2014, la "cyber rapina" alla banca centrale del Bangladesh nel 2016 e una serie di attacchi simili nel 2017.

Il ricercatore di Google ha indicato un campione malware di WannaCry che è apparso a febbraio 2017, due mesi prima della recente ondata di attacchi. I ricercatori del GReAT team di Kaspersky Lab hanno analizzato queste informazioni identificando e confermando le similitudini tra il codice del campione di malware evidenziato dal ricercatore di Google e i campioni utilizzati dal gruppo Lazarus negli attacchi del 2015.

Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3336 voti)
Leggi i commenti (10)

Secondo i ricercatori, la somiglianza potrebbe essere ovviamente un'operazione "false flag". Tuttavia, l'analisi del campione di febbraio e il confronto con i campioni di WannaCry utilizzati negli attacchi recenti dimostra che il codice che porta al gruppo Lazarus è stato rimosso dal malware WannaCry utilizzato negli attacchi avviati venerdì scorso. Questo può essere un tentativo ad opera degli "orchestratori" della campagna WannaCry di coprire le tracce.

Sebbene questa similitudine non consenta di dimostrare una forte connessione tra il ransomware di WannaCry e il gruppo Lazarus, può comunque portare a nuovi sviluppi che farebbero luce sull'origine di WannaCry, informazione che al momento rimane un mistero.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Wannacry una settimana dopo: il punto della situazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ladri di banca fregati da un refuso

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 31)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2319 voti)
Ottobre 2017
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
Tutti gli Arretrati


web metrics